Lazio Torino: si deve giocare (Ansa)
Lazio Torino: si deve giocare (Ansa)

Roma, 12 marzo 2021 - Arrivano due importanti novità per quanto riguarda il calendario di Serie A. La prima riguarda il recupero di Juventus-Napoli. Originariamente in programma per il 4 ottobre e poi rinviato al 17 marzo per le note vicende legate ai casi di positività al Covid-19 che hanno riguardato la società azzurra, con la trasferta a Torino bloccata dall'Asl, il match - su richiesta di entrambi i club - è stato nuovamente posticipato dalla Lega di Serie A, che ha fissato la partita al 7 aprile, con calcio d'inizio alle 18:45.

Lazio-Torino si gioca 

Nel frattempo è giunta anche l'ufficialità della decisione del Giudice Sportivo sul caso Lazio-Torino. La partita si sarebbe dovuta disputare il 2 marzo, ma la squadra granata non aveva ricevuto il via libera dall'Asl per partire alla volta della Capitale, a causa dei contagi nel gruppo squadra. Nonostante le pretese avanzate dai biancocelesti perché venisse assegnato loro il successo a tavolino, alla fine ha avuto la ragione la linea difensiva del Torino, che sosteneva il legittimo impedimento al regolare svolgimento della gara. Il primo grado di giustizia sportiva federale ha infatti ravvisato l’esistenza di una causa di forza maggiore. Il match si dovrà quindi giocare, ricorso della Lazio permettendo, con la Lega chiamata a individuare una data. 

Lazio: agiremo in tutte le sedi

"Prendiamo atto del provvedimento del giudice sportivo e agiremo in tutte le sedi preposte per far valere le nostre ragioni", lo ha dichiarato il portavoce della Lazio, Roberto Rao, dopo la decisione del giudice sportivo .

Leggi anche - Alex Sandro: "Vogliamo lo scudetto"