Antonio Conte
Antonio Conte

Milano, 8 febbraio 2021 - Consapevolezza di se stessi e massima fiducia nelle possibilità di ribaltare il 2-1 incassato in casa una settimana fa. L'Inter va a Torino per la semifinale di ritorno di Coppa Italia con la Juventus con il chiaro intento di provare a centrare la rimonta. Parola di un Antonio Conte come sempre carico a pallettoni. "Vogliamo vincere e passare il turno: ho la mia convinzione, che trasmetto ai miei calciatori attraverso il lavoro. Stiamo preparando la partita nel miglior modo possibile - dice il tecnico nerazzurro ai microfoni di Rai Sport - Troviamo una Juventus molto forte e che proprio per questo non ha bisogno di certi regali, come quelli concessi all’andata. Bisognerà essere più bravi rispetto a quella gara. Ho fatto il professionista, so che certi disattenzioni possono capitare: dovremo farne tesoro". 

"Rendiamo orgogliosi i tifosi"

Vedendo gli ultimi risultati ottenuti dalla sua squadra, Conte può essere assolutamente speranzoso per il match in programma domani. "Cosa mi aspetto dai ragazzi? Quello che mi hanno sempre dimostrato: la voglia di condurre il gioco e fare la partita, cercando sempre il gol. Nessuno di loro ha mai disatteso le aspettative. D’altronde, se si arriva a questo punto della competizione, significa che alle spalle c’è un percorso importante - le parole dell'allenatore interista - Il gruppo è perfettamente consapevole che chi indossa questa maglia ha l’obbligo di rendere orgoglioso i tifosi a prescindere dal risultato finale. Questa deve sempre essere la nostra missione". 

Leggi anche: Le parole di Pirlo alla vigilia