Romelu Lukaku (Ansa)
Romelu Lukaku (Ansa)

Milano, 22 novembre 2020 - Inter e Torino si affrontano allo stadio Meazza nell'ottava giornata di Serie A. Il pomeriggio sembra preannunciarsi nefasto per i padroni di casa, che passano in svantaggio durante il secondo minuto di recupero del primo tempo per via di un gol di Zaza e subiscono la seconda rete al 62' con Ansaldi su calcio di rigore. Da quel momento in poi i granata entrano in affanno a causa della reazione furiosa dei nerazzurri. Sanchez accorcia al 63', Lukaku pareggia al 67'. Ancora il belga firma su rigore la propria doppietta personale al minuto 84, infine Lautaro Martinez chiude i giochi sul 4-2 all'89'. L'Inter sale a quota 15 punti in classifica, a -3 dal Sassuolo capolista, in attesa del posticipo che vedrà protagonista il Milan. Torino fermo a quota 5 punti.

Inter-Torino 4-2, rivivi la diretta

Serie A, turno e classifica

Primo tempo 

Conte schiera il 3-5-2, Ranocchia al centro della difesa e Sanchez-Lukaku come coppia offensiva. Solo panchina per Lautaro Martinez. Giampaolo, assente per coronavirus, sceglie lo stesso modulo ma è costretto a fare a meno di Belotti, a causa di un fastidio muscolare accusato durante il riscaldamento. Verdi affianca dunque Zaza nel tandem offensivo. E' proprio questo duo a creare la prima chance del match per il Toro al 9', ma Zaza conclude a lato da posizione defilata. I granata continuano a dare pressione alla retroguardia interista. Ansaldi ci prova da fuori sugli sviluppi di un corner, Handanovic blocca a terra. Al 21' Rincon fa partire un contropiede interessante e innesca Zaza in area, che va a sbattere contro il muro eretto dal portiere. Gli ospiti sbloccano la gara allo scadere del secondo minuto di recupero. Sanchez perde un pallone sanguinoso nei pressi della sua area, Meitè serve Zaza che stavolta controlla bene e calcia anche meglio. Handanovic battuto all'angolino e 0-1 per il Torino alla fine del primo tempo.

Secondo tempo 

 

La seconda frazione di gioco riparte all'insegna di diversi errori tecnici, da una parte e dall'altra. Al 62' il Torino raddoppia su calcio di rigore. Ashley Young colpisce Singo, l'arbitro va al VAR e decreta il penalty, realizzato da Ansaldi con freddezza. Sessanta secondi dopo Lukaku colpisce la traversa, Sanchez arriva e concretizza il tap-in, riaprendo immediatamente la partita. L'Inter ha una reazione furiosa e pareggia al 67'. I nerazzurri aggrediscono altissimi, rubano palla e Sanchez serve a porta spalancata Lukaku, che firma il 2-2. I granata soffrono terribilmente in questa fase e rischiano di subire il terzo gol, ma il colpo di testa di Ranocchia si spegne a lato di poco. La Penna assegna un altro calcio di rigore all'83', questa volta a favore dei padroni di casa. Nkoulou commette un fallo di mano piuttosto ingenuo, il VAR interviene e Lukaku dagli undici metri si iscrive nuovamente nel tabellino dei marcatori. All'89' Lautaro Martinez chiude il match sul 4-2 su assist di Lukaku in azione di contropiede. Torino ormai imbambolato e stordito dalla rimonta interista.

Tabellino

Inter (3-5-2): Handanovic; D'Ambrosio (20' st Skriniar), Ranocchia (29' st De Vrij), Bastoni; Hakimi, Barella, Vidal, Gagliardini (20' st Lautaro Martinez), Young (29' st Perisic); Lukaku, Sanchez (41' st Nainggolan). In panchina: Stankovic, Radu, Eriksen, Darmian, Moretti, Vezzoni, Wieser. Allenatore: Conte. 

Torino (3-5-2): Sirigu; Nkoulou, Bremer, Lyanco; Singo, Meitè, Rincon (40' st Edera), Linetty, Ansaldi; Verdi (41' pt Bonazzoli), Zaza (48' st Millico). In panchina: Rosati, Milinkovic-Savic, Izzo, Segre, Belotti, Rodriguez, Murru, Kryeziu, Buongiorno. Allenatore: Giampaolo (in panchina il vice Conti). 

Arbitro: La Penna di Roma. 

Reti: 47' pt Zaza, 17' st Ansaldi (rig); 19' st Sanchez, 22' st Lukaku, 39' st Lukaku (rig), 45' st Lautaro Martinez. Note: giornata serena; terreno in buone condizioni. Ammoniti: Verdi, D'Ambrosio, Bastoni, Young, Singo. Angoli: 1-1. Recupero: 2'; 5'.

Leggi anche: Juventus-Cagliari 2-0, doppietta di Ronaldo