Cristiano Ronaldo, doppietta contro il Cagliari (Ansa)
Cristiano Ronaldo, doppietta contro il Cagliari (Ansa)

Torino, 21 novembre 2020 - Cristiano Ronaldo show e la Juventus torna al successo in campionato, battendo 2-0 il Cagliari nel Saturday Night dell'ottava giornata di serie A. La doppietta (la terza stagionale) del portoghese decide una sfida quasi sempre controllata della Vecchia Signora, che sale momentaneamente al secondo posto in classifica alle spalle del Milan a quota 16 punti. Per CR7 una serata da ricordare: con questi gol - il settimo e l'ottavo del suo campionato - il cinque volte Pallone d'Oro si assesta da solo al quarto posto nella graduatoria riservata ai miglior bomber della storia, staccando Ferenc Puskas. Semplicemente mostruoso. 

Sorpresa Bernardeschi 

Pirlo deve rinunciare sia a Bonucci che a Chiellini, ma ritrova de Ligt da titolare. A centrocampo vengono scelti Arthur e Rabiot, mentre a sinistra ecco la sorpresa Bernardeschi. Nel Cagliari non ci sono né Godin né Nandez causa Covid-19 (il secondo negativo, ma non partito in via precauzionale). Due assenze pesanti per Di Francesco, che si sommano a quella per infortunio di Lykogiannis. Trovano così spazio Klavan e Tripaldelli, mentre in attacco spazio a Joao Pedro e Ounas in supporto di Simeone. Gli ospiti iniziano in maniera aggressiva, specie a sinistra con Tripaldelli, che mette in difficoltà Cuadrado. Ma dopo i primi minuti, la Vecchia Signora mette lentamente le mani sulla gara. All'11' i bianconeri sbloccano il punteggio con Bernardeschi, ma la rete viene annullata per posizione di fuorigioco di Morata, autore dell'assist per il 33. 

CR7 micidiale

Il lungo possesso palla dei campioni d'Italia schiaccia i sardi nella loro metà campo e al 28' Kulusevski va a un passo dall'1-0 concludendo di un soffio sul fondo. Il domino juventino si concretizza dieci minuti più tardi, quando - dopo una manovra avvolgente - Bernardeschi e Morata accendono la luce, con lo spagnolo che serve Ronaldo, fenomenale nel piazzare la palla a girò là, dove Cragno non può arrivare. il vantaggio non sazia i padroni di casa, che al 41' si rendono nuovamente pericolosi con un tiro deviato di Kulusevski, out non di molto. Poco male per la truppa di Pirlo, che al 43' serve il bis ancora con Ronaldo, bravo ad approfittare del tocco di testa - sugli sviluppi di un angolo - di Demiral per battere Cragno e per chiudere nel migliore dei modi la prima frazione. 

Signora in carrozza

La ripresa si apre con la traversa di Demiral, di nuovo protagonista su corner. Il Cagliari abbozza una reazione, ma al 55' rischia di subire la terza rete sul contropiede avversario: buon per gli ospiti che Cragno sia reattivo sul mancino di Bernardeschi. Altra ripartenza bianconera, altra chance, stavolta per Morata, che liberato da Bernardeschi non inquadra il bersaglio da posizione invitante. Sprecate le due palle gol, la Juve rischia la beffa al 67' sul colpo di testa di Klavan che buca Buffon, ma la rete viene annullata per fuorigioco di Marin. Pirlo fiuta il pericolo e allora inserisce energie fresche. Dentro McKennie e Dybala, con quest'ultimo subito protagonista al 75' con un tiro cross respinto da Cragno. Il match scivola via comodamente per i piemontesi, che festeggiano oltre ai tre punti anche il debutto stagionale di Alex Sandro

Leggi anche: Risultati e classifica di serie A