Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
15 giu 2022

Inter, Dybala sempre più vicino: venerdì incontro decisivo

La Joya e l'Inter pronti a dirsi sì, offerta da 6 milioni più bonus: l'agente è in Italia, venerdì decisivo. Capitolo Lukaku: il Chelsea apre al prestito

15 giu 2022
manuel minguzzi
Sport
Paulo Dybala
Paulo Dybala
Paulo Dybala
Paulo Dybala

Milano, 15 giugno 2022 - E' la settimana di Paulo Dybala e giugno può essere il mese di Romelu Lukaku. Due settimane decisive per il mercato dell'Inter che ha in pugno la Joya e ha chance di riportare il belga in nerazzurro. Venerdì può essere la giornata decisiva per l'argentino con il suo agente che è in Italia per incontrare Marotta.

6 milioni a Dybala


Il primo incontro con l'entourage di Paulo Dybala ha posto le basi della trattativa da cui costruire l'approdo alla fumata bianca. Il secondo servirà per arrivare alla chiusura, quantomeno ad un accordo verbale poi da ratificare. L'offerta sarà di 6 milioni di euro di parte fissa più bonus, una cifra che porterà Dybala a essere uno dei più pagati in rosa assieme a Brozovic e Lautaro. La strada sembra tracciata, c'è il gradimento di Dybala e c'è la volontà di Marotta di portare a termine il colpo. L'argentino, tra l'altro, ha preferito chiudere la porta agli interessamenti di queste settimane dall'estero per tenersi un canale preferenziale con l'Inter. Solo un clamoroso colpo di scena potrebbe far sfumare l'affare, tanto che anche dall'Argentina considerano l'operazione verso la chiusura. Anche per il media sudamericano Tyc Sports Dybala sarà presto un nuovo giocatore dell'Inter.

Lukaku, c'è una possibilità


Si aprono spiragli anche per Romelu Lukaku. In questo caso non c'è da convincere il giocatore, che da settimane preme per tornare, ma il Chelsea sulle condizioni economiche dell'operazione. Escluso l'acquisto definitivo e l'obbligo di riscatto, l'Inter ragiona su un prestito oneroso che tolga al Chelsea il peso dell'ingaggio annuale di Lukaku. C'è in ballo una quota di ammortamento consistente nel bilancio dei blues con l'Inter che è disposta a pagare il prestito, seppur a cifre contenute. Da Londra c'è una apertura, consapevoli che difficilmente ci potrà essere un'altra formula praticabile visto che l'Inter non può appesantire oltre modo il bilancio. L'operazione va chiusa per motivi fiscali entro il 30 giugno ma bisognerà capire che tipo di richieste arriveranno da Londra, l'ultima è inserire Dumfries nell'operazione ma l'Inter sotto questo profilo si sta, per ora, negando. Nuovi colloqui andranno in scena la settimana prossima, dove l'Inter capirà se potrà avvicinarsi a un clamoroso ritorno o se percepirà l'assenza di condizioni economiche sufficienti per chiudere l'operazione.

Leggi anche - Disfatta Italia in Germania, le pagelle

MANUEL MINGUZZI

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?