Romelu Lukaku e Samir Handanovic (Ansa)
Romelu Lukaku e Samir Handanovic (Ansa)

Milano, 4 dicembre 2020 – Il cammino dell’Inter in campionato riparte domani nella non banale sfida contro il Bologna dell’ex Sinisa Mihajlovic. I nerazzurri hanno trovato entusiasmo dalla trasferta in Germania e ora cercheranno di recuperare terreno al Milan in campionato, dall’altro lato il Bologna, reduce da due vittorie consecutive e il decimo posto in classifica, tra l’altro arginando il record del Bordeaux del 1960 con 42 partite consecutive con gol preso (i rossoblù si sono fermati a 41 non prendendo gol con il Crotone). Per Conte consueto modulo a tre, con un po’ di turnover, mentre per Mihajlovic potrebbe esserci un cambio tattico.

Probabili formazioni

In casa Inter confermatissimo il 3-5-2, ma con diversi cambi anche in ottica sfida allo Shaktar di mercoledì. Dovrebbe per esempio riposare Barella a centrocampo, piccolo acciacco al polpaccio, così come Lautaro in attacco. Cambi anche sugli esterni dove Young e Darmian tireranno il fiato. Per Conte dunque D’Ambrosio, De Vrij e Bastoni dietro, Hakimi e Perisic quinti di centrocampo, Brozovic in regia, Gagliardini e Vidal, di ritorno, gli incursori. Coppia d’attacco composta da Lukaku e Sanchez. Nel Bologna possibili grandi novità ma anche dubbi. Ieri Mihajlovic ha provato il 3-4-1-2 con Medel, Danilo e Tomiyasu dietro, in mediana Schouten e Svanberg interni, De Silvestri e Hickey in fascia, in avanti Soriano da trequartista, Palacio e Barrow di punta. In conferenza stampa, però, il tecnico serbo se l’è presa con una ipotetica talpa che avrebbe svelato la prova della difesa 3, affermando che invece a San Siro non cambierà modulo e sceglierà ancora il 4-2-3-1. Pretattica? 

Inter (3-5-2): Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Vidal, Brozovic, Gagliardini, Perisic; Lukaku, Sanchez. All. Conte.
Bologna (3-4-1-2): Skorupski; Medel, Danilo, Tomiyasu; De Silvestri, Schouten, Svanberg, Hickey; Soriano; Barrow, Palacio. All. Mihajlovic.

Orari tv

Si gioca domani al Meazza con calcio d’inizio alle ore 20.45, con diretta esclusiva sulla piattaforma Dazn. Partita visibile in streaming sulla app di Dazn o su Sky Q, canale 209 del decoder. Dirigerà la gara l’arbitro Valeri di Roma, Irrati sarà al Var.

Leggi anche - Serie A, dove vedere il derby di Torino