Beppe Marotta, Steven Zhang e Alessandro Antonello
Beppe Marotta, Steven Zhang e Alessandro Antonello

Milano, 29 novembre 2020 – Club di Serie A in sofferenza, lo testimonia il fatto che cinque società sono ancora ferme al pagamento degli stipendi di agosto, è comunque tutto in regola perché c’è tempo fino al primo dicembre. I bilanci soffrono e non è fuori dal morso del virus neppure l’Inter, che ovviamente ha la garanzia di Suning alle spalle ma registra un esercizio chiaramente con dati negativi a causa della pandemia. Resta però il progetto di crescita del club.

Calano i ricavi

Venerdì c’è stata l’Assemblea dei soci che ha approvato il bilancio d’esercizio, con dati influenzati dalla pandemia che ha chiuso stadi e, di conseguenza, ricavi. Nei primi sei mesi i ricavi erano in linea con il piano industriale, ma da marzo, con il lockdown, tutto è cambiato. Partite a porte chiuse con conseguente azzeramento degli introiti da gara, così l’esercizio ha registrato una diminuzione dei ricavi di 45 milioni di euro e una perdita di meno 102 milioni di euro. Dati impressionanti per un grande club. Fortunatamente, se si vuole metterla così, la stagione è ripresa fino al 31 agosto, ma successivamente rispetto alla chiusura del bilancio fissata al 30 giugno. Questo ha prodotto un differimento contabile di ricavi da diritti tv e sponsorizzazioni di circa 51 milioni di euro, dati che avrebbero portato la perdita di esercizio a € -70,7 milioni, mentre i ricavi del Club si attesterebbero a € 423,7 milioni, in crescita quindi del 2%.

Grande pubblico

 

Si conferma invece la grande presenza del pubblico a San Siro nelle 12 partite giocate a porte aperte: 800mila spettatori si sono posizionati sui loro seggiolini del Meazza, con una media di 65.800 tifosi a gara. Sono numeri record e in crescita del 7% rispetto alla stagione precedente. Non solo, i due big-match contro Juventus e Barcellona hanno realizzato rispettivamente il record di incasso di tutti i tempi per la Serie A (€ 6,6 milioni) e per una partita in Italia (€ 7,9 milioni). Per il presidente Steven Zhang, nonostante le contrazioni di bilancio, prosegue il progetto di crescita dell’Inter: “In uno scenario di grande contrazione economica, si consolida il progetto di crescita dell’Inter, basato sulla creazione di un marchio globale e su una visione innovativa del business che vede nelle nuove generazioni il target di riferimento primario”, ha dichiarato il Presidente Steven Zhang -“Il nostro impegno per il futuro è sempre rivolto a garantire sostenibilità aziendale e crescita della performance sportiva”.

Leggi anche - Serie A, risultati e classifica