Zidane e Ronaldo
Zidane e Ronaldo

Madrid, 15 marzo 2021 - "C'è qualcosa di vero nel ritorno di Cristiano Ronaldo al Real Madrid? Si, può darsi". Basta una battuta di Zinedine Zidane a Sky Sport, alla vigilia del match di ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro l'Atalanta, per accendere le fantasie del mondo galactico. Un CR7 bis, a distanza di quasi quattro anni dall'addio alla Casa Blanca per volare a Torino, secondo l'allenatore francese non è da escludere. In Spagna se ne fa un gran parlare, mentre da Torino fanno i pompieri, gettando acqua sul fuoco. Sia Andrea Pirlo che Fabio Paratici hanno infatti parlato di un Ronaldo ancora al centro del progetto bianconero per il futuro. 

Tempo di riflessioni

Lo stesso Cristiano ha sottolineato di avere ancora tanto da vincere con la Juventus, alla quale è legato fino al 2022. Avvicinandosi all'ultima estate prima della scadenza del contratto però, qualche riflessione le parti sono chiamata a farla. Se la società piemontese è contenta del rendimento del cinque volte Pallone d'Oro, come ammesso da Paratici, siamo sicuri anche del contrario? Dopo la seconda eliminazione di fila agli ottavi di Champions e con poche possibilità di vincere il decimo Scudetto consecutivo, la risposta all'interrogativo potrebbe anche non essere affermativa. Fosse davvero così, CR7 sarebbe pronto ad ascoltare le proposte dall'estero. Dovesse arrivare, anche quella del Real, una seconda famiglia per lui nonostante quanto accaduto con Florentino Perez in passato. 

Porte aperte 

"Conosciamo Cristiano, sappiamo la persona che è e tutto quello che ha fatto qui. Però adesso è un giocatore della Juventus e dobbiamo rispettarlo. Vediamo quale sarà il futuro. Io ho avuto la fortuna di allenarlo e lui è una giocatore impressionante", aggiunge Zidane. Da Madrid insomma non chiudono affatto la porta, anche ascoltando le parole di Karim Benzema. "Ho fatto moltissime cose con lui qua con il Real Madrid, ma sono già passati tre anni. Gioca in un'altra squadra. Io non sono né il presidente né l'allenatore, non so se sta bene o meno alla Juventus. Io non posso rispondere sul suo eventuale ritorno a Madrid". 

Leggi anche: Ronaldo travolge il Cagliari