Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
16 gen 2022

Bologna-Napoli, Spalletti: "In difficoltà a livello fisico e numerico, ma niente alibi"

Il tecnico toscano, alla vigilia del match del Dall'Ara, sprona i suoi e dà chiarimenti su Zielinski e Osimhen: "Entrambe le situazioni andranno valutate con attenzione"

16 gen 2022
giusy anna maria d'alessio
Sport
Luciano Spalletti (Ansa)
Luciano Spalletti (Ansa)
Luciano Spalletti (Ansa)
Luciano Spalletti (Ansa)

Napoli, 16 gennaio 2022 - Riprendere subito la marcia in campionato dopo la battuta d'arresto in Coppa Italia contro la Fiorentina che è costata l'accesso ai quarti: per farlo il Napoli, nella gara di Bologna in programma lunedì 17 gennaio alle 18:30, potrà contare su tanti preziosi rientri dall'infermeria, come confermato in conferenza stampa da Luciano Spalletti.

I due ingredienti mancanti

 
Su tutti i possibili recuperi tuttavia pesano delle incognite ben spiegate proprio dal tecnico toscano. "Osimhen si sta allenando già da un po' con noi, mentre Zielinski negli ultimi giorni ha lavorato a casa a causa della positività al Covid: ora per fortuna è negativo e se domani, terminato il periodo di isolamento, supererà gli esami di routine potrebbe poi eventualmente raggiungerci per unirsi a noi. Si tratta di situazioni non normali che non possiamo ignorare in vista del match del Dall'Ara". Il problema del Napoli tuttavia non sembra legato tanto ai singoli giocatori a disposizione quanto a un calo generale a livello di forma fisica. "Per vincere le partite, oltre ad avere i calciatori, bisogna possedere una buona condizione atletica: a noi ultimamente sono mancati entrambi questi ingredienti, per cui prevedo un futuro in crescita una volta che i problemi saranno stati definitivamente archiviati". In questo futuro radioso per gli azzurri ad ogni modo non ci sarà la Coppa Italia. "La sconfitta con la Fiorentina non ha lasciato scorie. Anzi, preferisco vedere gli aspetti positivi, come il pareggio trovato all'ultimo respiro nonostante l'inferiorità numerica. Il resto - continua Spalletti - è stato deciso anche dagli episodi sfavorevoli: su tutti aver subito le espulsioni di Lozano e Fabian Ruiz, che erano appena entrati".

Zero alibi

 
Intanto alle spalle del Napoli in classifica c'è chi non si fa intenerire dai problemi dei rivali e continua a macinare punti: un discorso che sembra non toccare il tecnico toscano. "Non dobbiamo preoccuparci di chi vuole arrivare in zona Champions League: è ciò che desideriamo anche noi e abbiamo tutte le carte in regola per raggiungere il nostro obiettivo". Spalletti approfondisce poi il discorso ambizioni, strettamente collegato ai desideri di un'intera città. "Abbiamo tutte le potenzialità per raggiungere le posizioni di vertice, oltre a poter disporre del sostegno di una piazza che sogna insieme a noi. Il Maradona è in particolare la nostra casa e lì, ma non solo, non dobbiamo cercare alibi: solo rendendo felice qualcun altro possiamo sentirci così anche noi".

Leggi anche - Sassuolo-Verona 2-4 nel segno di super Barak

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?