Josip Ilicic in gol contro il Benevento (Ansa)
Josip Ilicic in gol contro il Benevento (Ansa)

Benevento, 9 gennaio 2021 - Benevento e Atalanta si sfidano sotto la pioggia del Ciro Vigorito nel primo anticipo della 17esima giornata di Serie A. Ilicic sblocca il match al 30' con una magia, in mezzo a tre avversari, Sau pareggia al 50'. Da quel momento in poi, però. è show della Dea: Toloi segna al 69', Zapata firma il colpo del k.o. al 71' e Muriel, subentrato dalla panchina, si inventa il quarto gol al minuto 86. I bergamaschi vincono 4-1 e salgono a 31 punti in classifica, scavalcando momentaneamente la Juventus. Le Streghe rimangono a quota 21.

Serie A, calendario e risultati

Benevento-Atalanta 1-4, rivivi la diretta

Primo tempo

Inzaghi, privo di diversi giocatori, schiera il 4-3-2-1 con Ionita e Sau alle spalle di Lapadula. Gasperini risponde col 3-4-2-1 e Pessina, Ilicic e Zapata in attacco. Ilicic sfoggia la sua classe fin dai primi secondi, trovando il taglio di Gosens con un filtrante profondo in area. L'esterno colpisce al volo, la palla termina fuori di poco. All'11' è ancora Gosens a calciare, stavolta centrando lo specchio della porta. Montipò vola e salva i suoi compagni di squadra. Ilicic sforna un altro assist fantastico dalla trequarti per Zapata, che di testa gira a lato. Il Benevento resiste con le unghie e con i denti agli assalti avversari, ma è costretto ad arrendersi alla mezz'ora. Proprio Ilicic, oggi in giornata di grazia, parte palla al piede sulla destra, converge verso l'interno in area di rigore e beffa il portiere sul primo palo. Dea avanti per 1-0. Lo sloveno colpisce anche un palo al 41', mentre Zapata al minuto 44 costringe il portiere di casa ad un'altra importante parata per tenere a galla i suoi.

Secondo tempo

L'Atalanta sfiora il raddoppio sessanta secondi dopo l'inizio della ripresa. Ad inserirsi e andare in porta è Toloi, che va vicino al 2-0 ma non trova lo specchio. Al 50' arriva, a sorpresa, il pareggio del Benevento. Pastina, appena entrato e all'esordio in Serie A, effettua un cross millimetrico per Sau, che sul secondo palo viene dimenticato dalla retroguardia bergamasca e batte Gollini. L'estro di Ilicic si riaccende improvvisamente al 69'. Un suo sinistro insidioso costringe Montipò ad una parata, ma la respinta dell'estremo difensore viene ribattuta in rete da Toloi. Passano meno di due minuti e Ilicic sforna un altro assist per Zapata, che firma il 3-1. Le Streghe, ormai in difficoltà e demoralizzate dal risultato, subiscono anche il quarto gol all'86'. Muriel, entrato negli ultimi minuti, si inventa un destro a giro meraviglioso che si infila sotto l'incrocio dei pali. Niente da fare per Montipò, costretto a raccogliere il pallone da dentro la propria rete per la quarta volta.

Il tabellino

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Glik, Barba, Foulon (1' st Pastina); Improta, Schiattarella, Dabo (13' st Hetemaj); Ionita (35' st Del Pinto), Sau (13' st Di Serio); Lapadula 6 (13'st Insigne 6). A disp.: Manfredini, Lucatelli, Basit, Masella. Allenatore: Inzaghi.

ATALANTA (3-4-1-2): Gollino; Toloi, Romero, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler (43' st Miranchuk), Gosens (28' st Maehle); Pessina (19' st Malinovskyi); Ilicic (43' st Depaoli), Zapata (28' st Muriel). A disp.: Rossi, Sportiello, Sutalo, Lammers, Caldara, Djimsiti, Ruggeri. Allenatore: Gasperini.

Arbitro: Manganiello di Pinerolo.

Reti: 30'pt Ilicic; 5'st Sau, 24'st Toloi, 26'st Zapata, 41'st Muriel.

Note: giornata piovosa, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: De Roon, Foulon, Palomino, Lapadula, Dabo. Angoli: 1-11. Recupero: 0', 3'.

Leggi anche: Juventus-Sassuolo: probabili formazioni, orario e dove vederla in tv