Den Bosch (Paesi Bassi), 29 gennaio 2021 – Missione compiuta per la Unahotels Reggio Emilia che nella “bolla” di Den Bosch riscatta il ko patito pochi giorni fa e nel terzo appuntamento della prima fase di FIBA Europa Cup piega 79-88 gli ungheresi del Kormend qualificandosi per la fase ad eliminazione diretta della competizione. A griffare il successo dei biancorossi, che hanno tirato con quasi il 54% dal campo (57% da due e 50% da tre), ci ha pensato uno scatenato Brandon Taylor che ha chiuso la gara con 26 punti all’attivo e un eccellente 8/14 dal campo. Tra gli emiliani, però, sono arrivati in doppia cifra anche Joshua Bostic (15 punti), Tomas Kyzlink (13 punti) Filippo Baldi Rossi (12 punti) e Leonardo Candi (10).

La gara

Reggio ha subito schiacciato il pedale dell’acceleratore e martellato il canestro avversario con il tiro da fuori chiudendo un primo quarto ai limiti della perfezione sul 12-34. La risposta ungherese non si è però fatta attendere perché il Kormend nella seconda frazione, sotto la spinta di Anthony Ireland (22 punti) e Balint Mocsan (21), ha cambiato passo portando il proprio ritardo sotto la doppia cifra all’intervallo lungo (43-50). I biancorossi in uscita dagli spogliatoi hanno provato a respingere gli assalti ma il Kormend è riuscito a spingersi fino al -2 all’alba del quarto quarto prima di essere definitivamente ricacciato indietro da Taylor e compagni.

Leggi anche - Eurolega, Milano inarrestabile: piegato in rimonta anche lo Zenit