Ettore Messina (foto Ciamillo)
Ettore Messina (foto Ciamillo)

Milano, 10 dicembre 2021 – Trasferta al Salle Gaston Medecin di Montecarlo per l’Armani AX Milano che, dopo aver incassato una settimana fa a Berlino il quarto ko consecutivo in Eurolega, punta questa sera alle 20 (diretta su Sky Sport Arena ed Eleven Sports) al colpo del riscatto contro un Monaco che viene così come i biancorossi da un poker di sconfitte europee. I grandi assenti della serata, tra le file monegasche, saranno Leo Westermann e soprattutto l’ex Olimpia Mike James che ha lasciato i biancorossi meneghini non senza strascichi di polemiche, corse soprattutto via social. La formazione di coach Mitrovic, vincitrice dell’ultima Eurocup, potrà però comunque contare su un roster di ottimo livello in cui spiccano giocatori del calibro di Will Thomas, Donatas Motejunas – con alle spalle una lunga carriera NBA, partita dopo aver lasciato la Benetton Treviso – e gli ex Virtus Bologna Brock Motum e Danilo Andjusic. Milano invece recupera sotto le plance Kaleb Tarczewski – uscito dall’isolamento dopo un contatto con una persona risultata poi positiva al Covid-19 – ma dovrà fare a meno di Luigi Datome, messo ko da un affaticamento muscolare al polpaccio sinistro.

Le parole di Messina

Un’assenza pesante che va ad aggiungersi a quelle di Dinos Mitoglou e Riccardo Moraschini e che rischia di rendere ancor più difficile il compito dell’Olimpia, attesa da una gara molto delicata come sottolineato da coach Ettore Messina ai canali ufficiali biancorossi: ““Venendo da quattro sconfitte consecutive, giochiamo una partita ovviamente molto importante e molto delicata. Monaco è una squadra molto forte a rimbalzo offensivo e nel giocare uno contro uno. Motiejunas, che ha giocato una grande partita contro Villeurbanne, è un altro problema che dovremo risolvere. Per noi è importante fare meglio le nostre cose e prendere spunto da quello che abbiamo fatto in campionato a Brindisi”.

Leggi anche - Basket, coppe europee: vincono Virtus Bologna e Reggio. Ko pesanti per Sassari e Trento