Andrea Mezzanotte (Montigiani - Aquila Basket Trento)
Andrea Mezzanotte (Montigiani - Aquila Basket Trento)

Bologna, 6 ottobre 2020 – Una vittoria ed una sconfitta nel martedì di Eurocup per le formazioni italiane. La Dolomiti Energia Trento rispetta il pronostico contro il Promiteas Pathras (78-51); crollo inatteso nel girone A per la Reyer Venezia che paga a caro prezzo un pessimo terzo quarto sul campo del Partizan Belgrado che si impone per 95-73. Allla Hala Aleksander Nikolic l’avvio di partita sembra prospettare tutt’altro per i lagunari che riescono a tenere testa ai tentativi di allungo dei padroni di casa che provano a scappare con Paige sul 18-11 al 6’ ma lo strappo viene ricucito da Vidmar qualche minuto dopo. Il duo italiano Tonut – Casarin firma il primo vantaggio veneziano ed il match viaggia sui binari dell’equilibrio fino a metà gara. La svolta la si ha nella terza frazione (parziale di 33-15) quando i problemi di falli, in particolare dei lunghi di coach De Raffaele (Fotu e Daye), e lo show di Thomas- supportato da Paige e Mosley – regalano il + 22 a Belgrado con Dangubic al 32’. Per l’Umana è notte fonda e a nulla serviranno i timeout chiamati dalla panchina per stoppare l’inerzia.

Sorride la Dolomiti Energia Trento che impiega giusto venti minuti per costruire il successo contro i greci di coach Makis, conservando di fatto l’imbattibilità nel girone D. Quindici i punti di Maye, dodici con sette rimbalzi per Jacorey Williams che regalano una serata di tranquillità e divertimento agli appassionati bianconeri deliziati dalla serie di triple degli uomini di Brienza che tirano col 48%, aggiungendoci ben ventinove rimbalzi. Impeghi casalinghi mercoledì sera alle 20:30 sia per la Virtus Segafredo Bologna contro il Lokomotiv Kuban (girone C) che per la Germani Brescia contro il Ratiopharm Ulm (girone B).