Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
19 feb 2022

Basket, Serie A: Venezia e Varese vincono nei recuperi

Successi pesanti in zona salvezza

19 feb 2022
matteo airoldi
Sport
McDuffie Markis
Gevi Napoli - Umana Reyer Venezia
UnipolSai Legabasket Serie A 2021/2022
Napoli, 19/02/2022
Foto G. Masi / Ciamillo-Castoria
Gevi Napoli - Umana Reyer Venezia (Ciamillo-Castoria)
McDuffie Markis
Gevi Napoli - Umana Reyer Venezia
UnipolSai Legabasket Serie A 2021/2022
Napoli, 19/02/2022
Foto G. Masi / Ciamillo-Castoria
Gevi Napoli - Umana Reyer Venezia (Ciamillo-Castoria)

Napoli, 19 febbraio 2022 – Mentre a Pesaro entrano nel vivo le Final Eight di Coppa Italia, prosegue anche il campionato di Serie A con alcuni recuperi di gare sospese nelle scorse settimane soprattutto a causa del dilagare di casi di Covid-19. A Napoli, nel recupero del 19° turno, l’Umana Reyer Venezia ha spezzato una striscia negativa di quattro sconfitte in campionato sconfiggendo la GeVi padrona di casa 81-76. Sugli scudi, tra gli orogranata, un Mitchell Watt da 16 punti e 11 rimbalzi e Victor Sanders, arrivato a quota 13. Venezia si è da subito giocata la carta della difesa a zona e, nonostante un Markis McDuffie da 26 punti (15 nel solo primo tempo), nelo secondo quarto è riuscita a scavare un piccolo solco tra sé e gli avversari che si è portata negli spogliatoi (47-39). Una forbice di vantaggio che, nonostante i generosi tentativi di rientro dei partenopei, tornati anche a -4, si è ampliata fino al +13. La grinta biancazzurra non si è esaurita e la rimonta è ripartita nel quarto quarto e ha portato fino al -2 a meno di 1’ dalla fine. A spegnere le speranze della GeVi ci hanno però pensato Watt e Stone.

 

Bene anche Varese



Sorride anche la Openjobmetis Varese che ieri sera, nel recupero della diciassettesima giornata, ha battuto in volata 84-82 la Unahotels Reggio Emilia compiendo un importante passo verso la salvezza. Quattro i giocatori della compagine lombarda in doppia cifra, guidati da Siim Sander-Veene – top scorer con 23 punti – e da Marcus Keene. Ottimo però anche il contributo del neoarrivato Tomas Woldetensae che nel primo quarto ha dato un significativo contributo nella costruzione del parziale esterno di 26-16 di fine primo quarto. Reggio ha però avuto il merito di non staccare mai la spina e, affidandosi a uno strepitoso Andrea Cinciarini (27 punti 9 rimbalzi e ben 12 assist) e a Osvaldas Olisevicius (12 punti nel solo terzo quarto), ha imbastito una risalita culminata nel sorpasso (77-76) a una manciata di minuti dalla fine. Nel testa a testa conclusivo, però, Paulius Sorokas a estratto dal cilindro il canestro che ha risolto la partita.

Leggi anche - Serie A, Salernitana-Milan: probabili formazioni, orari e dove vederla in tv

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?