Mercoledì 17 Luglio 2024
ANTONIO MANNORI
Sport

Viareggio aspetta l’erede di Saronni Dall’Appennino al mare sarà spettacolo

Il campione vinse nel 1982 in volata sulle strade della Versilia. Martedì si parte da Scandiano per attraversare il Passo delle Radici

di Antonio Mannori

Il Giro d’Italia torna a respirare la brezza marina di Viareggio e della Versilia ed il colore dominante nelle vetrine dei negozi nella storica passeggiata, e lungo le strade è il rosa. Arriva il Giro ed è festa popolare oggi come 41 anni fa, il 14 maggio 1982, l’ultima volta della corsa a Viareggio (vinse Beppe Saronni, nella foto) e 11 anni dopo la partenza della tappa dal Palazzo Mediceo di Seravezza.

Dall’Emilia Romagna alla Toscana attraverso l’Appennino e la Garfagnana dopo il primo giorno di riposo osservato. La decima tappa partirà da Scandiano in provincia di Reggio Emilia, ed arriverà sul lungomare di Viareggio all’altezza di Piazza Mazzini, storico angolo della città per gli arrivi ciclistici, dopo 196 km.

Una frazione che presenta due salite, quella del Passo delle Radici dopo 85 chilometri di 2ª categoria con il gran premio della montagna a quota 1.527, e più avanti in Garfagnana al km 121 quella di Monteperpoli (quota 491) di quarta categoria. Salite lontane dal traguardo di Viareggio. Per i primi 87 km le strade dell’Emilia Romagna e la lunga snervante salita verso il Passo delle Radici oltrepassato il quale, il Giro numero 106 entrerà in Toscana e nella zona della Garfagnana.

La discesa terminerà a Castelnuovo per affrontare il "dente" di Monteperpoli e da qui ancora una leggera discesa lungo la Valle del Serchio transitando da Gallicano, Borgo a Mozzano, Ponte a Moriano, Monte San Quirico, per imboccare la "Freddana" verso la Versilia. Superato lo "zampellotto" di Montemagno, discesa su Camaiore e l’ingresso al Lido sul lungomare fino a Viareggio, con arrivo previsto poco dopo le ore 17.

Favoriti i velocisti ma il terreno si adatta anche a una fuga da lontano. La seconda tappa sulle strade toscane sarà quella di mercoledì 17 maggio, con la partenza da Camaiore (ritrovo e partenza ufficiosa alle 11,25 da Piazza XXIV Maggio nel Centro Storico del capoluogo), mentre il via ufficiale sarà dato alle 11,45 dal lungomare con arrivo a Tortona dopo 219 km, in quella che sarà la tappa più lunga dedicata a Fausto Coppi.

La corsa rosa in avvio seguirà tutta la costa, Forte dei Marmi, Marina di Massa, Marina di Carrara, per entrare in Liguria e proseguire il suo cammino.