Polizia ferroviaria sui treni
Polizia ferroviaria sui treni

Roma, 27 settembre 2021 – È guerra aperta all’illegalità, controlli a tappeto della polizia ferroviaria in 92 stazioni a Roma e nel Lazio e oltre 440 pattuglie a bordo di 198 treni. È di sette persone arrestate, nove indagate e 8.400 persone identificate il bilancio dei controlli effettuati dal Compartimento Polfer regionale nell'ultima settimana. Sono state 37 le multe elevate, di cui due contestate in materia ferroviaria.

In particolare, nella mattinata del 20 settembre gli agenti della polizia giudiziaria hanno arrestato un italiano di 45 anni per furto pluriaggravato: l’uomo è accusato di una serie di furti di denaro custodito nei distributori automatici di cibi e bevande installati a bordo dei treni di Italo, avvenuti nel mese di agosto e durante la sosta agli scali di Roma Termini e Roma Tiburtina. La refurtiva, in denaro contante, è stata recuperata e restituita. Sicurezza, stretta di vite nelle stazioni: 41 arresti e 115mila viaggiatori controllati

Nel pomeriggio del 21 settembre, due stranieri, di 23 e 29 anni, sono stati arrestati dalla per il reato di furto aggravato. I due sono stati notati dagli agenti mentre si aggiravano con fare sospetto tra i turisti in attesa dei pullman per gli aeroporti della capitale e sono stati bloccati subito dopo aver sottratto una borsa ad una turista francese, approfittando di un suo momento di distrazione. La sacca - contenente documenti, denaro, carte di credito ed un telefono cellulare - è stata restituita alla proprietaria. Fermato anche un tunisino di 18 anni, accusato di aver commesso una rapina alla stazione Termini. Arrestato un italiano di 41 anni, destinatario di un ordine di cattura per il reato di rapina. Un capotreno ha contattato gli agenti, comunicando la presenza di una persona a bordo treno, priva di green pass. All'arrivo del treno alla stazione di Termini, i poliziotti intervenuti hanno controllato l'uomo e oltre a sanzionarlo per la mancanza della prevista certificazione, l'hanno arrestato in quanto, tra i diversi precedenti, è emerso che doveva scontare una pena di oltre 4 anni di reclusione. Lo stesso giorno, il personale Polfer in servizio allo scalo ferroviario di Trastevere, nel corso dei servizi predisposti al fine di arginare il fenomeno dei furti a bordo treno, ha arrestato una tedesca di 29 anni, in esecuzione di un ordine di carcerazione per reati contro il patrimonio, per scontare la pena di 5 anni e 8 mesi di carcerePolfer Lazio, operazione 'Rail safe day', salvata anziana in stato confusionale