Mercoledì 22 Maggio 2024

Esalazioni di cloro nella Spa, evacuato l’hotel Barberini: 8 persone intossicate, chiuse le strade attorno a via Rasella

Un 60enne e una 50enne in codice rosso per difficoltà respiratorie, due donne in codice giallo. Vigili del fuoco e polizia locale impegnati nelle operazioni di messa in sicurezza della zona

Roma, 23 aprile 2024 – Esalazione tossica in un albergo nel centro di Roma con otto persone rimaste colpite che sono dovute ricorrere alle cure mediche. L’episodio è avvenuto oggi a metà mattina, in via Rasella 3, vicino al palazzo del Quirinale, dove è stata disposta l’evacuazione dell’hotel Barberini dove si sarebbero dispersi dei vapori di cloro nella Spa. Sul posto vigili del fuoco e polizia locale per la messa in sicurezza dell'area e gestire la viabilità della zona. 

Esalazioni tossiche, l'intervento in via Rasella 3 a Roma
Esalazioni tossiche, l'intervento in via Rasella 3 a Roma

Strade chiuse

Gli agenti del I Gruppo Centro Storico della polizia locale di Roma Capitale hanno chiuso via delle Quattro Fontane, da Piazza Barberini a Via Rasella e via Rasella, da via delle Quattro Fontane a Via del Boccaccio.

++"Esalazioni tossiche", evacuato hotel in centro a Roma++
++"Esalazioni tossiche", evacuato hotel in centro a Roma++

L’allarme

L’allarme è stato dato verso le 9.40 quando la sala operativa dei vigili del fuoco ha inviato in via Rasella 3 una squadra. Sul posto è stato constatato che le esalazioni erano riconducibili al cloro che si trovava nel locale tecnico a servizio della Spa al piano inferiore dell'albergo. Sono state fatte evacuare tutte le persone all'interno della struttura al fine di permettere un più accurato controllo. Sono state inoltre affidate al 118 otto persone intossicate dai vapori per il trasporto all'ospedale. 

I soccorsi

Sono otto le persone intossicate nell'albergo evacuato al centro di Roma, cinque delle quali trasportate in ospedale dal 118. I più gravi sono un uomo 60enne e una donna di 50 anni portati al pronto soccorso in codice rosso, ma non sarebbero in pericolo di vita. Altre due donne, di 26 e 39 anni, in codice giallo e un'altra persona è stata trasportata in ambulanza in ospedale. Secondo quanto si apprende da fonti sanitarie, tutti con difficoltà respiratorie per inalazione di cloro. Tra loro, riferiscono i vigili del fuoco, ci sarebbero dipendenti della struttura. Altre tre persone hanno riportato sintomi lievi e dopo un controllo sul posto avrebbero rifiutato il trasporto al pronto soccorso.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui