L'Unità Cinofila ha aiutato le operazioni
L'Unità Cinofila ha aiutato le operazioni

Roma, 21 maggio 2021 – La Polizia di Roma ha effettuato diverse operazioni volte a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, nel corso delle quali sono state arrestate 6 persone e sequestrati oltre 8 kg di droga, tra cocaina, marijuana, hashish e shaboo. Le prime manette sono scattate nel quartiere Eur. Gli agenti hanno arrestato un 32enne, incensurato, sorpreso a detenere circa 6 kg di hashish. L’uomo è stato individuato a seguito di alcuni servizi di osservazione in zona, nei quali i poliziotti avevano notato strani movimenti nei pressi di un parcheggio sotterraneo di un complesso residenziale.

Grazie all’intervento dell’Unità Cinofila, gli agenti sono riusciti a risalire ad un locale in uso al 32enne, al cui interno erano custoditi oltre 60 panetti di hashish. L’uomo è stato arrestato e sottoposto a giudizio direttissimo.

Arresti anche a Centocelle e Marino

Analoghi servizi sono stati effettuati nella zona dei Castelli Romani e nel Comune di Marino dove la Squadra mobile ha tratto in arresto un 65enne e un ragazzo di 26 anni sorpresi a detenere 1 kg di marijuana ciascuno. In manette anche un altro giovane di 24 anni.

L’uomo di 65 anni è stato fermato a bordo del proprio veicolo all’altezza della tangenziale. I poliziotti, sentendo un forte odore provenire dall’auto, hanno deciso di approfondire il controllo trovando lo stupefacente nascosto in un grosso sacco di mangime per cani. Il ritrovamento non è stato facile anche per via dell’animale domestico lì presente, inconsapevolmente geloso del suo cibo.

Nel Comune di Marino invece sono stati due gli arresti. Il primo riguarda un ragazzo di 26 anni che, dopo un controllo, è stato trovato in possesso di oltre 1 kg di marijuana. Il secondo invece rientra in una operazione più complessa e laboriosa, fatta di pedinamenti e osservazioni. In un mini appartamento, protetto da un alto muro di cinta, il giovane aveva infatti avviato un’attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli agenti, dopo averlo fermato in strada per un controllo e trovato in possesso di 150 euro, hanno deciso di approfondire l’accertamento nella sua abitazione. È stato lo stesso 24enne a confessare di detenere alcuni ‘pezzi di cocaina’ nel suo comodino, per un peso complessivo di 9,30 grammi, oltre a 9mila euro in contanti nascosti nell’armadio sotto i vestiti. È stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Il doppio intervento a Tor Bella Monaca

Contrasto allo spaccio anche nel quartiere di Tor Bella Monaca. In particolare nel corso di un controllo di uno stabile, in un vano ascensore, il cane poliziotto ha fiutato alcune buste al cui interno sono stati rinvenuti 800 grammi di cocaina.

In via San Biagio Platani invece, i poliziotti hanno notato scambi di sospettosi involucri e banconote tra una donna e due distinte persone a bordo di una vettura e uno scooter. Sottoposta a controllo, la 53enne è stata trovata in possesso di 40 euro in contanti e 2,50 grammi di cocaina occultati in una mascherina chirurgica. Inoltre in un cespuglio, luogo utilizzato dalla pusher per nascondere la droga, sono stati trovati altri 13 grammi dello stupefacente. La 53enne, arrestata, aveva anche dei precedenti di polizia.

Operazione in via Gaspare Gozzi

Infine i poliziotti hanno arrestato anche un uomo di 32 anni. Notando il continuo viavai di persone da un appartamento in via Gaspare Gozzi, gli agenti sono riusciti tramite uno stratagemma ad accedere nello stabile. Una volta all’interno, il presunto sospettato era però assente. È stata effettuata comunque una prima perquisizione domiciliare che ha portato al rinvenimento, in diversi nascondigli della camera, di 12 dosi di “shaboo” per un peso di 40,50 grammi, 37 pasticche di anfetamine “yaba”, materiale per il confezionamento e un bilancino di precisione.

Successivamente, al sopraggiungere del 32enne, i poliziotti hanno proceduto anche alla sua perquisizione personale, trovando, nascoste nel portafogli, ulteriori pasticche di anfetamina e 1.270 euro in contanti. L’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.