Paulo Fonseca
Paulo Fonseca

Roma, 4 maggio 2021 – Il settimo posto in campionato con 14 punti di distanza dalla zona Champions, l’eliminazione quasi certa dall’Europa League dopo la sconfitta 6-2 a Manchester, i recenti ko in campionato contro Torino, Cagliari e Sampdoria. La stagione deve ufficialmente ancora finire per la Roma, ma è già tempo di bilanci negativi e la società ha quindi preso la sua decisione: a fine anno Fonseca non sarà più l’allenatore giallorosso.

L’annuncio

Dopo l’incontro di ieri a Trigoria tra Fonseca e il direttore generale della Roma Pinto, che già aveva fatto trapelare aria di divorzio, oggi è arrivata l’ufficialità con un comunicato del club: “L’AS Roma comunica che Paulo Fonseca lascerà il club al termine della stagione”, si legge nella nota.

Le dichiarazioni

Dopo i ringraziamenti di rito del presidente Friedkin e di Tiago Pinto, nella nota del club ci sono anche le parole proprio di Fonseca. "In questi due anni abbiamo vissuto alti e bassi, ma ho dato sempre il massimo per questa squadra e per questa città, che mi ha accolto benissimo - ha spiegato il tecnico -. Voglio ringraziare tutto l’ambiente della Roma, abbiamo ancora partite molto importanti da vincere in questa stagione e daremo il massimo come sempre".

Roma, Fonseca dopo la sconfitta con la Samp: “Momento difficile” - Roma, Fonseca si difende: “Sono un professionista, colpa degli infortuni” - Manchester United-Roma, Fonseca: "Il rigore del 3-2 non c'era, e' stato decisivo"

Il futuro

Già, perché giovedì c’è comunque il ritorno della semifinale di Europa League con il Manchester United da onorare, e sabato 15 maggio il derby con la Lazio (c’è desiderio di riscatto dopo la sconfitta 3-0 di gennaio) che potrebbe regalare un sorriso ai giallorossi in questo finale di stagione così turbolento. Poi sarà rivoluzione.