Coronavirus, ai funerali mascherine anche per i preti (Ansa)
Coronavirus, ai funerali mascherine anche per i preti (Ansa)

Roma, 30 aprile 2020 - La curva dell'epidemia di Coronavirus continua a decrescere sia come casi che per numero di sintomatici. Nel resoconto dell'Istituto superiore di sanità il presidente Silvio Brusaferro e Stefano Merler hanno fatto il punto sull'andamento epidemiologico.

Bollettino della Protezione Civile del 30 aprile

Tra i dati analizzati il tempo di insorgenza dei sintomi in Lombardia, che è stato di 6,6 giorni in media. In tutte le Regioni l'indice di contagiosita' del coronavirus R0 è sotto l'1. Si è ridotto il numero delle zone rosse: sono 74 comuni in 7 regioni, quindi è segno della capacità di individuare precocemente focolai e limitarli. Tanto che Brusaferro ipotizza come possibile soluzione quella di attivare "mini lockdown laddove abbiamo evidenze che in un ambiente ristretto c'è un numero di casi significativo ", e potrebbe riguardare singole realtà, come aziende o strutture. 

La curva dell'epidemia di Covid-19 è analoga negli italiani e nei cittadini di nazionalità straniera. Tra questi ultimi sono stati rilevati 6.395 casi. In Italia ci sono 6395 casi di covid tra immigrati ma i casi sono partiti con uno sfalzamento di 2-3 settimane. 

"I bambini sono meno suscettibili all'infezione del 66%. Lo rileviamo in un lavoro sulla rivista Science", ha aggiunto Merler, illustrando i criteri alla base dello studio Iss sulla fase 2 consegnato al governo. E i bambini sono 4 volte meno suscettibili degli anziani al nuovo Coronavirus. Tuttavia, riaprire le scuole porterebbe subito il tasso di contagio R0 a 1,3. 

Anche il pendolarismo può avere un forte impatto sulla curva epidemica considerando che "il 15% dei lavoratori utilizza i mezzi pubblici dove il problema è mantenere il distanziamento".

Le persone asintomatiche in Italia potrebbero essere fra il 4% e il 7% della popolazione. Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità ( Iss), Silvio Brusaferro, nella conferenza stampa organizzata dall'Istituto.

La situazione epidemiologica "è diversa nelle regioni e anche le misure di monitoraggio in fase di finalizzazione mostreranno la necessità di avere tavoli specifici con le regioni per capire com'è la situazione. È chiaro che l'obiettivo è riaprire il più possibile ma avendo presente che R0 deve stare sotto 1. Una declinazione regionale la andremo a valutare perchè le scelte devono tener conto della realtà", ha concluso Brusaferro.

Fase 2, funerali

A fornire indicazioni dettagliate ai vescovi, e attraverso loro ai parroci, su come celebrare i funerali da lunedì 4 maggio è il segretario generale della Cei, monsignor Stefano Russo in base al protocollo steso al termine del confronto di questi giorni con le istituzioni governative e il Comitato Tecnico-Scientifico. Per partecipare alle funzioni occorrerà sottoporsi, prima dell'accesso al luogo di culto, a un termoscanner e si verrà bloccati con una temperatura superiore a 37,5. La disposizione vale anche per le celebrazioni all'aperto. Al momento della Comunione sarà il sacerdote a recarsi dai fedeli (massimo 15); indosserà la mascherina e potrà distribuire le ostie sulla mano dopo avere igienizzato le proprie mani. Sono le indicazioni pratiche per i funerali che potranno essere celebrati da lunedì.

FOCUS Il link per il download della app AutoCert19 per chi possiede un dispositivo mobile Apple: https://onelink.to/autocert19