Roma, 30 aprile 2020 - Sono buone notizie quelle che emergono dal bollettino della Protezione Civile del 30 aprile. Come ogni giovedì, anche oggi i dati sul Coronavirus in Italia sono stati comunicati in conferenza stampa. L'ultima, almeno per un po'. La curva dei contagi accentua la sua discesa, si registra il record di guariti (oltre 4.500), mentre le nuove vittime sono in calo. Numeri che portano Angelo Borrelli a sospendere definitivamente il punto stampa che da qualche settimana aveva cadenza bisettimanale (lunedì e giovedì). Da ora in poi gli aggiornamenti sull'epidemia saranno pubblicati solo sul sito della Protezione Civile. "In 15 giorni abbiamo raddoppiato i guariti e dimezzato i decessi", dice Luca Richeldi, pneumologo del Gemelli di Roma e membro del Comitato scientifico. "La diffusione del virus è stata rallentata, la pressione sul sistema sanitario è ridotta e noi siamo più consapevoli e pronti alla sfida che ci attende nelle prossime settimane e nei prossimi mesi", aggiunge.

Coronavirus Italia, bollettino della Protezione Civile dell'1 maggio

 dati del 30 aprile

Sale a 205.463 il numero di casi totali da inizio epidemia,  +1.872 rispetto a ieri (quando l'incremento era stato di 2.086). E il dato acquisisce maggior significato alla luce dei tamponi eseguiti, 68.456, un record assoluto. Il tasso positivi/tamponi scende al 2,7%. Sotto quella soglia del 3% che gli esperti giudicano cruciale per dire che "il numero di positivi è contenuto". 

In calo i decessi, 285 morti oggi contro i 323 di ieri, per un totale di 27.967 vittime. Ma soprattutto nuovo record di guariti, oggi ben 4.693, più del doppio dei nuovi casi, che porta il totale a 75.945. Per effetto di questi dati il numero delle persone attualmente positive cala in maniera piu' sostanziale: -3.106 (ieri -548), per un totale che scende a 101.551. Di questi, a conferma del costante calo della pressione sugli ospedali, 18.149 sono ricoverati (-1.061 su ieri) e 1.694 sono in terapia intensiva (-101), mentre in 81.708 sono in isolamento domiciliare.

Lombardia

Dati confortanti oggi in Lombardia. Calano ancora i ricoverati, scende anche il trend delle vittime. In terapia intensiva si registra oggi un -29 contro il -21 di ieri. I ricoverati sono -289 contro i -160 del giorno precedente e i morti +93, meno di ieri quando l'incremento era stato di 104 unità (13.772 le vittime da inizio epidemia). I contagiati salgono a 75.732, con 598 nuovi casi nelle ultime 24 ore: 11.048 i tamponi eseguiti. Ieri c'erano stati 786 nuovi casi con 14.472 tamponi.

Emilia-Romagna

Buone notizie anche dall'Emilia-Romagna, dove si registrano 259 i nuovi contagi (in linea con ieri) su quasi 6mila test effettuati. Boom di nuove guarigioni:  2.519. I morti nelle ultime 24 ore sono 39 (1 in meno di ieri). Nella Regione oggi si riscontrano 2.299 casi attivi in meno.

Regione per regione

Provincia per provincia

Le notizie di oggi

Si infiamma lo scontro politico sulla Fase 2. Dopo l'informativa di Conte in Parlamento, duro intervento di Matteo Renzi in Senato. "Non abbiamo negato i pieni poteri a Salvini per darli ad altri", dice il leader di Italia Viva, alludendo alla modalità delle decisioni adottate dal premier. "Se sceglie la strada populista, non saremo al suo fianco", minaccia. Parole che secondo Conte non significano un aut aut al Governo: "Stiamo facendo politica, nessun ultimatum". In precedenza il presidente del Consiglio, durante il suo intervento in Aula, aveva parlato di una possibile riapertura "sperimentale" per asili nidi e materne. Un modo per venire incontro alle esigenze di tante famiglia che, con i figli a casa, dal 4 maggio dovranno comunque tornare sul posto di lavoro. Sempre in tema di Fase 2, le ultime notizie riguardano i funerali: per partecipare alle esequie bisognerà sottoporsi a un termoscanner e si verrà bloccati qualora la temperatura corporea superasse i 37,5 gradi. Mascherine obbligatorie per i preti e disposizioni stringenti sulla Comunione. Nella notte, intanto, è arrivato il via libera del Cdm al decreto legge che conteneva le disposizioni sulla app Immuni. Continua anche oggi il braccio di ferro tra governo ed enti locali sulle riaperture. 

FOCUS Il link per il download della app AutoCert19 per chi possiede un dispositivo mobile Apple: https://onelink.to/autocert19

Approfondimenti

Autocertificazione, come compilarla

Zanon: "Contagio gestibile, sarà un'estate serena"