13 apr 2022

Covid Campania oggi, il bollettino del 13 aprile. De Luca: "A Pasqua usate le mascherine"

Sono 6.279 i nuovi positivi di oggi, contro i 9.248 di ieri. "Abbiamo problemi nei reparti ordinari, questo complica l'assistenza per i malati non Covid”, dice De Luca. Nove i decessi

Napoli, 13 aprile 2022 – Discesa rapida della curva dei contadi in Campania, che oggi registra 6.279 nuovi positivi su 37.125 tamponi processati, in netto miglioramento rispetto ai 9.248 casi di ieri. "Siamo ormai oltre gli 80mila contagi e, almeno per la mia attività, ormai devo fare lo slalom, abbiamo centinaia di positivi intorno a noi. Il dato importante – spiega il governatore Vincenzo De Luca – è che abbiamo meno ricoveri in terapia intensiva, quindi anche chi viene contagiato regge il contagio in maniera accettabile, però cominciamo ad avere problemi nei reparti ordinari, dove continuiamo a non scendere e questo complica l'assistenza per i malati non Covid”.

Approfondisci:

Covid Campania oggi, il bollettino del 15 aprile. Incidenza in crescita: vola al 18.7%

Secondo il bollettino dell'unità di crisi della Regione, hanno dato esito positivo 5.486 test antigenici (su 27.317 eseguiti) e 793 tamponi molecolari (su 9.808). I deceduti sono nove (+3), di cui sei nelle ultime 48 ore e tre morti in precedenza ma registrati ieri. Nei reparti di area medica, in Campania ci sono 696 ricoverati per Covid (-14) e sono 30 i pazienti in terapia intensiva (-7).

Pasqua, De Luca: “Sono molto preoccupato”

Le festività pasquali preoccupano la Campania, dove si sta correndo ai ripari con prvvedimenti tampone per evitare un nuovo innalzamento della curva epidemica. Dopo l’ordinanza firmata ieri dal sindaco di Sorrento, che ha reso obbligatorie le mascherine durante le processioni della Settimana Santa, oggi è il turno del governatore Vincenzo De Luca. "Sono molto preoccupato e credo che più di me debbano essere preoccupati i cittadini”, dice in vista delle vacanze di Pasqua senza restrizioni anti Covid.

Approfondisci:

Sanità Campania, carenza di medici nei pronto soccorso. De Luca: "Problema drammatico"

“Qui non c'è bisogno di avere leggi o ordinanze nazionali: in Campania, e in particolare nell'area metropolitana, l'uso della mascherina è obbligatorio comunque, perché abbiamo una tale densità abitativa che per una ragione elementare di prudenza è bene avere l'uso della mascherina", continua il presidente della Campania. “Manteniamo l’uso della mascherina, toglietela quando mangiate la pastiera, ma quando andate a fare la movida manteniamola. Lo dico ai ragazzi, quando si entra ed esce da scuola. È un piccolo sacrificio, ma è prezioso per evitare il contagio", conclude De Luca.

La situazione in Italia

Sono in calo a 62.037 i nuovi contagi da Covid in Italia (-21.606) con 419mila tamponi, 144mila in meno rispetto a ieri. Lo rileva il ministero della Salute che registra anche 155 decessi (-14) e un tasso di positività pressoché stabile al 14,8% (-0,1%). La regione con il maggior numero di casi odierni è la Lombardia con 8.723 contagi, seguita da Veneto (+6.978), Lazio (+6.625), Campania (+6.279) ed Emilia Romagna (+5.472).

Gli attualmente contagiati sono 1,22 milioni (-887), dei quali 1,21 milioni in isolamento domiciliare, 10.166 ricoverati nei reparti ordinari (-41) e 449 in terapia intensiva (-14). Le persone dimesse o guarite sono 63.318 nelle ultime 24 ore, ieri erano 87.904. I casi totali dall'inizio della pandemia salgono a 15.467.395.


 


 



 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?