Domenica 19 Maggio 2024
CRISTIANA MARIANI
Eurovision

Eurovision, pagelle seconda semifinale: la Svizzera ha già vinto. Angelina Mango divinità assoluta

L’Italia sogna con la 23enne che fa ballare tutta la Malmo Arena, il verdetto sembra già scritto ma cosa può succedere?

Le pagelle della seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest 2024, quella che ha decretato gli ultimi dieci finalisti della manifestazione. 

Approfondisci:

Eurovision, Angelina Mango canta a sorpresa ‘Imagine’. “Parla la musica”

Eurovision, Angelina Mango canta a sorpresa ‘Imagine’. “Parla la musica”

Lo spettacolo di Angelina Mango sul palco dell'Eurovision 2024
Lo spettacolo di Angelina Mango sul palco dell'Eurovision 2024

Malta - Sarah Bonnici 'Loop': voto Son già stanca. Nel senso che è così travolgente da avermi provata fisicamente. Mi devo riprendere.

Albania - Besa 'Titan': voto Già sentito. Lo so, lo so: sono io che dovrei dare risposte, ma non me ne vengono. Perciò chiedo lumi a chi mi legge: che canzone ricorda da vicino, anzi vicinissimo? Aiutatemi.

Grecia - Marina Satti 'Zari': voto Muevelo muevelo. Reggaeton purissimo. Già me la immagino nei locali di Mykonos a martellarci l'estate. Sfortunatamente, odio la musica latinoamericana. Ciao Marina, ciao.

Svizzera - Nemo 'The code': voto Salutatelo. Nel senso di "salutate il vincitore": Nemo è il vincitore in pectore. Come si dice nel calcio, la può perdere solo lui.

Repubblica Ceca - Aiko 'Pedestal': voto Olivia Rodrigo. Nel senso che ricorda da vicino, vicino, vicinissimo, troppo vicino Olivia Rodrigo. Hai detto niente. Aikina cara, almeno sforzati un attimo di cambiare l'attacco. Un minimo di lavoro di rielaborazione, dai.

Francia - Slimane 'Mon amour': voto Terra Amara. Quel 'Je t'aime' urlato in modo straziato e straziante fa telenovela. Turca. Anche no, grazie. 

Austria - Kaleen 'We will rave': voto Su le mani. E' un mix fra Haddaway, le ragazze di Non è la Rai e, appunto, un rave. Si canta e si balla. Peccato per il momento follia dance.

Danimarca - Saba 'Sand': voto Senza lode e senza infamia. Si lascia ballare, ma non rimarrà negli annali. Lei ha una gran voce, nulla da dire. Ma la canzone non le rende abbastanza giustizia.

Armenia - Ladaniva 'Jako': voto Goran Bregovic. Ascoltandola ti viene voglia di prendere un treno per l'Est Europa. E visitare luoghi mai visti. Sempre con questa melodia nelle orecchie. Sarebbe perfetta come colonna sonora di Prince of Persia.

Lettonia - Dons 'Hollow': voto Imagine Dragons. La canzone potrebbe entrare tranquillamente nel repertorio degli Imagine Dragons. Non cantata da lui, però. Bella la canzone, ma non balla lui.

Spagna - Nebulossa 'Zorra': voto Dice che sono Pazzeska. Le non ha il fascino della tedesca, ma ha un fascino del tutto internazionale. La canzone, a differenza di quanto hanno sostenuto alcuni bacchettoni in Spagna, rimane in testa e martella. Perché, che lo si voglia o no, è una bella canzone. E la performance è impeccabile.

San Marino - Megara '11:11': voto Barbapapà. Noi abbiamo lasciato a casa, anzi voi avete lasciato a casa, Loredana Bertè per mandare questa band in pigiama a rappresentare San Marino? Ma siete seri?

Georgia - Nutsa Buzaladze 'Fire fighter': voto Que calòr. Nel senso che c'è un sacco di fuoco ovunque sul palco. Che dite: grigliamo?

Belgio Mustii - 'Before the party's over': voto Freddie. Nel senso che regge bene tutta la canzone, anche con un profilo basso. E poi alla fine sbraca e si crede Freddie Mercury in stile 'A night of the opera'. La prende un pelo troppo di petto. Un pelo, tanto, di meno. 

Estonia - 5miinust e i Puuluup - (Nendest) narkootikumidest ei tea me (küll) midagi: voto Aquagym. Ogni anno la band casinara che porta scompiglio e fa ballare con testi e performance astruse non può mancare. Eccoli, sono loro. E vai con l'aquagym di gruppo su una nave da crociera.

Italia - Angelina Mango 'La noia': voto Cla mo ro sa. Lei canta. Poi in Eurovisione canta a cappella, A 23 anni. Perfettamente. Più che perfettamente. Poi ecco l'incantesimo: entriamo tutti nella cumbia della Noia e siamo rapiti. Questa ragazza è l'Italia e l'Italia è con lei. Senza se e senza ma. Angelina, portaci l'Europa.

Israele - Eden Golan 'Hurricane': voto Oltre tutto e tutti. Le polemiche le lasciamo fuori dalla porta della Malmo Arena, sul palco lei canta e pure bene. La canzone è stupenda.

Norvegia - Gate 'Ulveham': voto Sveglia. Nel senso che domani provo a mettermela come sveglia così inizio la giornata con una scossa.

Olanda - Joost Klein 'Europapa': voto Eeeeh. La papera blu. Ragazzi, la papera blu. Una coreografia tanto surreale da fare il giro e diventare un cult. La canzone si inserisce nel solco di quelle per il gioco aperitivo o la ginnastica dolce. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro