Uno dei mega poster allestiti da Regione Campania per invitare al vaccino anti Covid
Uno dei mega poster allestiti da Regione Campania per invitare al vaccino anti Covid

Napoli, 10 settembre 2021 - Dati in leggero calo in Campania sul fronte Covid. Si registrano 359 positivi su un totale di 15.958 tamponi esaminati, (410 il dato di ieri). Il tasso è del 2,24% rispetto al 2,40% di ieri. In terapia intensiva ci sono 21 persone (dato inalterato) e 346 quelle in reparti di degenza ordinaria rispetto alle precedenti 351. I morti sono 7 nelle ultime 48 ore.Covid in Campania, 9 settembre: sono 410 i nuovi positivi e 9 i decessi

Rientro a scuola il 15 settembre, il punto sui vaccini

Il prossimo 15 settembre si aprirà in Campania l'anno scolastico evidenziando "elementi di grande tranquillità e soddisfazione, ma dobbiamo fare ancora uno sforzo in più". Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della diretta Facebook del venerdì. "Mentre per i dipendenti della scuola, personale docente e non docente, abbiamo una situazione di assoluta tranquillità", per quanto riguarda gli studenti nella fascia d'età 12-19 anni, i residenti sono 509mila, rispetto ai quali "abbiamo una percentuale di prime dosi del 60%, cioè hanno avuto la prima dose 307mila ragazzi, mentre per la seconda dose, in questa fascia d'età, l'ha ricevuta il 40%", ha spiegato De Luca. Per le scuole superiori "arriviamo al 70%, questo vuol dire che, se facciamo uno sforzo ulteriore nella prossima settimana, apriamo l'anno scolastico avendo una situazione di relativa tranquillità andando in presenza dal 15 settembre", ha concluso il presidente della Regione rivolgendo ancora una volta un appello ai giovani per "completare la vaccinazione".   Covid in Campania, 10 settembre: 359 nuovi casi e 7 vittime, ricoveri in calo  

Rallenta la campagna vaccinale

"Abbiamo registrato nell'ultima settimana un rallentamento molto significativo nella campagna di vaccinazione" afferma il presidente. "Avevamo ipotizzato 40mila somministrazioni al giorno - spiega - per arrivare a oltre 1 milione nell'arco di un mese. Nell'ultima settimana registriamo questo dato dimezzato. Se vogliamo arrivare all'obiettivo di almeno 5 milioni di cittadini immunizzati i tempi si allungano di altri due mesi". Non ci sono d'altro canto "incrementi significativi" nei ricoveri ordinari e l'occupazione delle terapie intensive, secondo quanto riferisce De Luca, è "molto bassa". "Se manteniamo questi dati - aggiunge - credo che possiamo guardare con serenità al futuro". Complessivamente, secondo quanto riferisce De Luca, i campani che hanno ricevuto la prima dose sono 4 milioni, mentre sono 3,5 milioni i cittadini immunizzati.   Vaccino Covid, i dati: 91mila reazioni avverse su 76 milioni di dosi