Un arresto dei carabinieri
Un arresto dei carabinieri

Napoli, 3 settembre 2021 – Arrestato un boss del rione Luzzatti, il 30enne Francesco Rinaldi dovrà scontare 2 anni e 9 mesi di reclusione per associazione mafiosa, rapina, estorsione e ricettazione. Si tratta di reati commessi nel capoluogo campano tra il 2010 e il 2013. Vicino al clan Mazzarella, Rinaldi è figlio dello storico reggente nella zona della Maddalena, soprannominato “o pascià”Napoli, camorra: confermato il carcere per la boss Maria Licciardi

Nel 2016 Rinaldi era stato tra gli otto destinatari di una misura cautelare emessa dal gip di Napoli per un'indagine sul racket agli ambulanti del mercato rionale della Maddalena. L’uomo, che infatti era già sottoposto ai domiciliari per quell’indagine, è stato ora condotto al carcere di Secondigliano su ordine della Corte di Appello di NapoliNapoli, favorirono i clan per "tornaconto personale": due carabinieri in manette