Attacco hacker ai sistemi informatici sanitari
Attacco hacker ai sistemi informatici sanitari

Napoli, 11 gennaio 2022 - Violati i sistemi informatici, a causa di un attacco hacker nella giornata di ieri: la conseguenza sono limitazioni ai servizi forniti all'utenza dall'Asl Napoli 3 Sud. 
Lazio attacco hacker, Fbi collabora alle indagini

A darne informazione, oggi, è la direzione strategica dell'azienda sanitaria con sede centrale a Torre del Greco (Napoli) ma che è competente su un territorio di 56 comuni della Città metropolitana di Napoli. Attraverso una nota diramata dal proprio ufficio stampa, l'Asl Napoli 3 informa l'utenza "che i servizi forniti potrebbero subire delle limitazioni a causa di una violazione dei sistemi informatici subita nei giorni scorsi". 
Lazio attacco hacker, si indaga per terrorismo. D'Amato: "Come sotto un bombardamento"

"La Direzione strategica - prosegue la nota - informa l'utenza che si sta lavorando senza sosta per il superamento dei disservizi causati e per ripristinare al più presto e pienamente ogni attività offerta al cittadino. L'evento dannoso è già stato portato a conoscenza delle autorità competenti. Al fine di garantire tutta l'operatività possibile, l'Azienda provvederà nei giorni che seguono a pubblicare ulteriori comunicazioni, riportanti modalità alternative di fruizione dei servizi". 
Lazio, scaduto l'ultimatum degli hacker: pagina fuori uso, nessuna conseguenza sui dati

Roma, attacco hacker all'ospedale San Giovanni: garantite le urgenze