Basse temperature nel weekend secondo i meteorologi (foto iStock)
Basse temperature nel weekend secondo i meteorologi (foto iStock)

Milano, 29 novembre 2018 - Freddo, in particolare di notte e di prima mattina, in particolare al Nord. E sarà così anche nei prossim giorni. Rispettate dunque le previsioni meteo

LE TEMPERATURE IN ITALIA - Eloquenti i dati sulle temperature minime comunicati da 3bmeteo.com: Alessandria 2; Ancona 5, Aosta 3 Arezzo 3, Ascoli Piceno 6, Asti 2, Belluno -2 Benevento 5, Bergamo 3, Bologna 2, Bolzano 1, Brescia 3, Campobasso 3, Caserta 5, Cesena 2, Como 3, Cremona 2, Cuneo 2, Ferrara 1, Firenze 4, Frosinone 2, Genova 8, Gorizia 0, Grosseto 4, L'Aquila 2, La Spezia 4, Latina 5, Lecco 3, Lucca 0, Mantova 3, Massa 4, Milano 4, Modena -1, Monza 3, Novara 3, Padova 1, Parma -1, Pavia 2, Perugia 3, Pesaro 4, Piacenza 0, Pisa 2, Pistoia 4, Pordenone -2, Potenza 3, Prato 4, Ravenna 1, Reggio Emilia -1, Rimini 4, Siena 2, Terni 2, Torino 2, Trento 1, Treviso -1, Trieste 5, Udine 0, Varese 3, Venezia 2, Vercelli 3, Verona 1, Vicenza 0, Viterbo 3.

Un peggioramento venerdì, prima al Nord Ovest, poi al Sud

CEDE L'ALTA PRESSIONE NEL WEEKEND - Anche ilmeteo.it sottolinea che sono arrivate puntuali e come previste, le prime gelate in pianura al Nord, grazie all'alta pressione che ha favorito l'ingresso di venti di Bora e Tramontana. Ma i meteorologi avvisano che l'alta pressione avrà vita breve in quanto già da venerdì 30, giungerà sull'Italia una perturbazione atlantica che tra l'altro minerà il tempo su alcune regioni anche nel weekend. Se oggi non si prevedono particolari piogge, venerdì peggiorerà su Piemonte e Liguria occidentali, poi dal Lazio verso la Toscana e infine sulla Sicilia. La perturbazione richiamerà venti più miti meridionali che faranno aumentare le temperature soprattutto al Centro Sud, mentre al Nord i venti settentrionali manterranno ancora i valori termici molto bassi, tant'è che quella di venerdì per il Nord risulterà la giornata più fredda di novembre. Ilmeteo.it dice che nel corso del weekend il maltempo si concentrerà al Sud, in particolar modo sulla Sicilia, sulla Calabria ionica e sul Salento con piogge, temporali e possibili locali nubifragi. Domenica poi un nuovo peggioramento raggiungerà il Nord Ovest con altre precipitazioni, ma di modesta entità.

IL TEMPO DI VENERDI' - Nuvolosità in aumento al Centro-Nord - segnala il Centro Epson Meteo -, a iniziare dalle regioni di Ponente, in Sardegna e sulla Sicilia sud-occidentale. Al mattino qualche pioggia occasionale sul Lazio centrale. Nel pomeriggio deboli e brevi precipitazioni su Piemonte occidentale, Ponente ligure e Valle d'Aosta sopra 600-900 metri. La sera piogge isolate anche sulla Liguria centrale, qualche pioggia o rovescio in Sardegna e sulla bassa Toscana. Venti moderati meridionali intorno alla Sardegna e nel Canale di Sicilia, da nord-nordest sul Ligure occidentale. Temperature: minime in calo al Sud e in Sicilia, ancora valori vicini allo zero al Nord. Massime in ulteriore, lieve calo al Nord Ovest, senza grandi variazioni altrove.

SABATO - La perturbazione raggiunge il Sud, portando una marcata instabilità con rovesci e temporali soprattutto su Calabria e Sicilia, più isolati intorno all'alto Ionio e nel nord della Sardegna. Prevarranno ancora le nuvole su gran parte del Centro e in Emilia Romagna, più diffuse al mattino con le ultime piogge sulla Toscana centrale. Tendenza a schiarite dal pomeriggio sul settore tirrenico. Sul resto del Nord prevarrà un cielo poco nuvoloso con nubi in aumento dalla sera. Nel primo mattino non si esclude qualche banco di nebbia in pianura al Nord Ovest. Temperature quasi ovunque in rialzo. Venti fino a moderati sui mari di Ponente, sulle Isole e sul settore ionico.

Weekend al cinema: quali film vedere e perché. I trailer

DOMENICA - Qualche precipitazione sarà ancora possibile in Sicilia, sul versante ionico e sulla Puglia meridionale. Prevarranno le nuvole anche al Nord, con qualche fiocco di neve possibile sulle Alpi centrali di confine. Maggiori possibilità di temporanee schiarite al Centro. Temperature stabili o in ulteriore, lieve aumento. Venti in prevalenza deboli con qualche locale rinforzo in Sardegna e sul basso Ionio.

E da lunedì, dice ilmeteo.it, rischio nebbia e inquinamento in particolare sulle regioni del Centro Nord