Previsioni meteo, una settimana di maltempo sull'Italia (Ansa)
Previsioni meteo, una settimana di maltempo sull'Italia (Ansa)

Roma, 23 settembre 2020 - Il maltempo è solo all'inizio. L'autunno entra in scena con prepotenza e gli esperti di previsioni meteo ribadiscono che, dopo un periodo dal sapore estivo fuori stagione, sull'Italia si apre una fase caratterizzate da burrasche, temporali e anche neve. Le regioni settentrionali e centrali - sottolinea ilMeteo.it - hanno già iniziato nelle ultime ore ad essere interessate da rovesci o temporali, a tratti anche intensi. Tutto ciò è causato dalla depressione d'Islanda, ovvero il centro motore delle perturbazioni atlantiche. Nei prossimi giorni, essa scenderà ulteriormente di latitudine, inviando verso l'Italia una serie di perturbazioni che provocheranno piogge abbondanti su molte regioni.

Crollo delle temperature e neve

Nel corso del prossimo weekend un ciclone di stampo autunnale attraverserà il nostro Paese e, oltre a far crollare le temperature fin sotto la media stagionale, causerà non solo nubifragi, ma addirittura il ritorno della neve a quote relativamente basse sulle Alpi. Secondo le indicazione delle app dei siti specializzati, su parte della Pianura Padana domenica potrebbero non essere superati i 15 gradi di massima. Potrebbero non essere superati gli 11 gradi in città come Bologna e Modena, ma su questo fronte meglio seguire gli aggiornamenti.

Temperature: Roma - Milano - Torino - Bologna - Modena - Rimini - Napoli

Giovedì, il primo affondo

Il primo e più importante peggioramento del tempo è atteso per giovedì 24 settembre, quando nel corso della mattinata un'intensa perturbazione sospinta da caldi venti meridionali e alimentata da aria più fresca atlantica, colpirà il Nord e la Toscana: piogge diffuse, abbondanti e a volte sotto forma di nubifragio potranno interessare gran parte di questi settori, ma soprattutto Alpi, Prealpi, medio e alte pianure, Liguria e Toscana settentrionale. I venti rinforzeranno sia da Ponente, sia da Libeccio e soffieranno con raffiche che potranno raggiungere anche i 100 km/h nella giornata di venerdì.

Venerdì, l'ingresso dell'aria fredda

Il team di ilMeteo.it avvisa che sarà proprio venerdì 25 settembre che farà il suo ingresso aria piu' fredda che abbassera' sensibilmente le temperature, dapprima al Centro-Nord, poi, nel fine settimana, anche al Sud. Con l'arrivo del freddo le precipitazioni sulle Alpi si trasformeranno in neve che cadrà fin sotto i 1200 metri a ridosso dei confini alpini. Località turistiche come Cortina d'Ampezzo, Bormio, San Martino di Castrozza potranno dunque vedere la prima nevicata stagionale, anche se non accumulerà al suolo. Diverso il caso di Livigno, dove sono attesi circa 10 cm di neve fresca entro il weekend.

La mappa di 3bmeteo

Secondo i grafici la neve potrebbe cadere anche sulle vette dell'Appennino settentrionale.

(L'articolo prosegue sotto alla cartina)

Previsioni del tempo in sintesi

Nel dettaglio, mercoledì 23, al Nord: tempo instabile con precipitazioni a carattere sparso. Al Centro: piogge e temporali su Umbria, Toscana, Lazio e Sardegna settentrionale. Al Sud: temporali su Puglia e coste campane, più sole altrove. Giovedì 24, al Nord: peggiora con precipitazioni diffuse. Al Centro: peggiora su Toscana e poi Umbria con temporali. Al Sud: soleggiato. Venerdì 25, al Nord: piogge su Triveneto, Lombardia e Liguria. Al Centro: maltempo su Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna. Al Sud: maltempo in Campania, e poi Calabria e Sicilia. Nel weekend giungerà un ciclone freddo che causerà una nuova ondata di maltempo, dapprima al Centro Sud e poi al Nord Est.

Allerta meteo della Protezione civile

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per domani allerta arancione per temporali su buona parte dell'Emilia-Romagna e sulla Liguria, allerta gialla anche per rischio idrogeologico su ampi settori del Lazio, oltre che in Lombardia, Molise, Toscana occidentale, Umbria, Veneto e su alcuni settori dell'Emilia-Romagna.