Previsioni meteo, entra in scena l'autunno (grafico 3bmeteo)
Previsioni meteo, entra in scena l'autunno (grafico 3bmeteo)

Roma, 22 settembre 2020 - Un punto, definitivo, all'estate. Le previsioni meteo sono tutte confermate: l'Italia sta per piombare in pieno autunno. Sarà una settimana all'insegna del maltempo. Una serie di perturbazioni, sospinte da venti meridionali e alimentate da aria fresca, provocheranno precipitazioni a tratti abbondanti, ma non solo piovose. Tra venerdì 25 e domenica 27 settembre, infatti - spiega ilMeteo.it - un vortice ciclonico ricolmo di aria fredda polare si tufferà nel Mediterraneo facendo crollare le temperature che, dal sopra media di questi giorni, sprofonderanno sotto la norma di quasi 7 gradi. E con il freddo, arriverà anticipatamente anche la neve. A settembre i fiocchi bianchi non sono del tutto una rarità, già nel 2017 e ancora 2015, 2011 e poi 2010 e 2007 la dama bianca imbiancò molte località al di sotto dei 1.400 metri (come Cortina d'Ampezzo ad esempio), ma è pur sempre un evento degno di nota.

Previsioni meteo, temperature a picco. In Pianura Padana verso i 10 gradi

La quota neve

L'ingresso di correnti gelide atteso con l'intensa perturbazione di venerdì 25 - scrive ancora ilMeteo.it -, oltre ai termometri farà crollare anche lo zero termico che si attesterà attorno ai 1.700 metri sulle Alpi. Ma non sempre (anzi, raramente) lo zero termico corrisponde alla quota neve (ovvero l'altitudine in cui si vedrà nevicare), per cui i fiocchi bianchi tra le prime ore di sabato e la giornata di domenica potrebbero scendere fin sotto i 1.300 metri, specie a ridosso dei confini alpini. Qualche spruzzata di neve potrebbe interessare anche località come Cortina d'Ampezzo e le maggiori mete turistiche invernali al di sopra dei 1.300-1.500 metri. Dalle mappe di 3bmeteo emerge che la neve potrebbe cadere anche sulle vette dell'Appennino settentrionale.

La cartina di 3bmeteo

(L'articolo prosegue sotto alla mappa)

L'allerta della Protezione civile

Per il 23 settembre scatta l'allerta meteo della Protezione civile. L'avviso prevede dal pomeriggio di oggi il persistere di precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Lazio e Umbria; attese inoltre precipitazioni sulla Liguria e sulla Puglia centro-meridionale. Dalle prime ore di domani le precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, persisteranno su Lombardia e Toscana. L'avviso prevede, inoltre, dalle prime ore di domani, precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sull'Emilia-Romagna. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto e' stata valutata per le giornate di oggi e di domani allerta arancione per rischio idrogeologico in Lombardia, nell'area del nodo idraulico di Milano. Domani valutata, inoltre, allerta gialla in Lombardia, nel Veneto meridionale, sulla Liguria centrale e di Levante, sul versante meridionale dell'Emilia-Romagna, su gran parte della Toscana, sull'Umbria, sul Lazio e su alcuni settori di Molise, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia.

Il bollettino di criticità della Protezione Civile

Il meteo dei prossimi giorni

Ecco le previsioni nel dettaglio di Ilmeteo.it. Martedì 22. Al Nord: instabile con precipitazioni un po' ovunque. Al Centro: rovesci e temporali su regioni tirreniche, Umbria e Marche, locali in Abruzzo. Al Sud: piogge in Sicilia e sul Salento, più sole altrove. Mercoledì 23. Al Nord: più piogge su Alpi, Prealpi e Nordest. Al Centro: perturbato su Toscana, Umbria e Lazio. Al Sud: piogge su Sicilia interna e Salento. Giovedì 24. Al Nord: dal bel tempo a forti piogge dal pomeriggio/sera. Al Centro: peggiora in Toscana con maltempo, più sole altrove. Al Sud: soleggiato.

image