La tendenza meteo per Pasqua e Pasquetta, il grafico di 3bmeteo.com
La tendenza meteo per Pasqua e Pasquetta, il grafico di 3bmeteo.com

Roma, 15 aprile 2019 - E' un aprile sulle montagne russe sul fronte meteo. Del resto è primavera e la stagione continua a correre da un estremo all'altro, dal caldo al freddo e dal bel tempo al ritorno delle piogge e della neve. Le previsioni meteo per i prossimi giorni descrivono un andamento altrettanto altalenante, con l'incognita Pasqua e Pasquetta. Dopo una parentesi quasi invernale che ha visto una domenica di freddo maltempo, ecco che l'atmosfera - informa ilMeteo.it - è pronta a subire una vera esplosione di caldo che caratterizzerà la settimana Santa. Gli esperti comunicano che la situazione attuale vede un'area di bassa pressione sull'Italia in fase di lento e graduale attenuazione, ma ancora capace di portare qualche disturbo al Sud.

Il tempo di martedì, mercoledì e giovedì

Martedì 16 aprile avremo anche qualche nota d'instabilità sull'estremo Nord Ovest per effetto della coda di una perturbazione atlantica. Nel contempo avanza una figura di alta pressione di origine sub tropicale, la quale conquisterà il nostro Paese soprattutto fra mercoledì 17 e giovedì 18 aprile. Da tale data, attendiamoci una vera e proprio esplosione di caldo con tempo che diverrà via via sempre più stabile, soprattutto da giovedì, con le temperature pronte a subire un forte e deciso aumento su tutto il Paese.

Pasqua con il sole, ma Pasquetta...

Salvo sorprese, il sole e il caldo, ci accompagneranno sicuramente fino a tutta la giornata di sabato 20 aprile e molto probabilmente anche per il giorno di Pasqua - continua ilMeteo.it -. Antonio Sanò, direttore del sito, per il seguito invita a porre l'attenzione alla vicina Spagna, dove un minimo di bassa pressione comincerà a muovere il suo centro motore verso est e dunque verso l'Italia con l'intento di riservarci davvero una grande sorpresa dentro all'uovo di Pasqua, ma soprattutto per Pasquetta. Il tempo, infatti, potrebbe tornare ad assumere connotati di forte instabilità con il ritorno delle piogge e dei temporali sparsi anche se in un contesto di forte variabilità. Insomma, per alcune zone del Paese ci sarà bisogno dell'ombrello mentre in altre aree d'Italia si potrà godere di tempo più clemente.

Il maltempo in agguato

Anche i meteorologi di 3bmeteo.com sottolineano che le tanto attese previsioni meteo per i giorni di Pasqua e Pasquetta indicano le due giornate di festa "in bilico tra anticiclone e vortice mediterraneo". Proprio tra il 21 aprile e il lunedì dell'Angelo, "l'Italia potrebbe ritrovarsi in un momento di passaggio tra l'alta pressione subtropicale e una vasta area depressionaria posizionata sul Mediterraneo occidentale, una situazione favorevole ad un graduale incremento della nuvolosità ad iniziare dalle regioni più occidentali nella domenica di Pasqua, con possibile instabilità al Nord Ovest e al Centro nel giorno di Pasquetta". La linea pare chiara, ma c'è ancora prudenza: "I modelli fisico-matematici - dice il meteorologo Andrea Vuolo - tracciano questa evoluzione da ormai alcuni giorni. Tuttavia, vista anche la distanza temporale ancora piuttosto elevata, si tratta comunque di una tendenza che ancora deve essere confermata nei prossimi aggiornamenti".