Meteo, il bollettino di criticità della Protezione civile del 26 ottobre
Meteo, il bollettino di criticità della Protezione civile del 26 ottobre

Roma, 26 ottobre 2020 - Torna il maltempo sull'Italia. Per oggi sono previsti piogge e venti forti, in particolare sulle regioni centrosettentrionali. Tutta colpa di una perturbazione di origine atlantica che ha raggiunto l'Italia portando piogge e venti forti. Sulla base delle previsioni meteo il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un'allerta meteo che prevede a partire dalle prime ore di oggi precipitazioni diffuse, che localmente potranno essere anche molto intense e accompagnate da fulmini e forti raffiche di vento, su Piemonte, Liguria, Lombardia ed Emilia-Romagna, in estensione a Veneto e Sardegna. Attesi inoltre venti da forti a burrasca su Liguria, Lombardia ed Emilia-Romagna, in estensione a Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise. Il Dipartimento ha anche valutato per la giornata di domani un'allerta arancione per rischio idrogeologico su buona parte della Lombardia e sulla Liguria centrale e di Levante.

Bollettino Covid del 26 ottobre, dati di oggi e tabella

IlMeteo.it segnala che cadrà anche la neve, anche a quote non molto alte, sull'arco alpino inizialmente tra i 1.770 metri, in calo a quota 1.400. Gli esperti dicono che nel corso della notte, "il maltempo comincerà ad avanzare ulteriormente verso levante. Martedì lo troveremo concentrato soprattutto sul Nord Est con piogge sparse e nevicate sui rilievi a quote anche prossime ai 1000-1100 metri con accumuli anche abbondanti". 

Previsioni, la mappa di 3bmeteo

(L'articolo prosegue sotto alla mappa)

Sempre ilMeteo.it spiega che da metà settimana in poi "da Ovest si avvicinerà all'Italia una vasta area di alta pressione. Dopo un mercoledì ancora incerto per le estreme regioni meridionali, da giovedì tornerà la stabilità atmosferica su tutto il Paese intenzionata a perdurare fino al prossimo weekend".