Meteo, in arrivo l'inverno sull'Italia (foto iStock)
Meteo, in arrivo l'inverno sull'Italia (foto iStock)

Roma, 16 novembre 2020 - Inversione di rotta. L'atmosfera dà importanti segnali di risveglio dopo questo lungo letargo che insiste da parecchi giorni (che ha portato anche all'aumento dello smog in particolare in Pianura Padana). Le previsioni meteo dicono che una perturbazione proveniente dal Nord Europa impatterà sulle nostre regioni con piogge, temporali, vento ed in seguito anche freddo e qualche spruzzata di neve. Gli occhi sono tutti puntati però sul fine settimana, quando (pare) dovrebbe entrare in scena l'inverno, con i fiocchi bianchi che potrebbero cadere anche a quote quasi collinari.

Il tempo di lunedì 16 novembre

IlMeteo.it spiega che "piogge sono già in atto al Nord Est e parte della Lombardia, in Sardegna e su gran parte delle regioni centrali e in Campania, ma il tempo - segnala la nota - tenderà a peggiorare ulteriormente nel corso del pomeriggio. Se al Nord il tempo comincerà a migliorare proprio dal pomeriggio, al Centro piogge e temporali si faranno più diffusi su Marche, Umbria, Lazio, Sardegna e poi ancora sulla Campania. Roma, Firenze e Napoli vivranno una giornata piovosa e temporalesca. Piogge più deboli invece interesseranno il resto delle regioni meridionali". Gli esperti spiegano ancora che "entro sera faranno il loro ingresso venti più freddi di bora, grecale e tramontana. Qualche spruzzata di neve potrà imbiancare le Alpi del Triveneto sopra i 1.600 metri, a quote superiori sull'Appennino. Le temperature non subiranno grosse variazioni se non un calo fisiologico in presenza di precipitazioni e una diminuzione notturna al Nord grazie al cielo sereno. Martedì, il maltempo si porterà al Sud ancora con temporali, soffieranno venti settentrionali, il tempo sarà soleggiato con cielo limpido al Centro Nord", informano i metereologi.

La mappa di 3bmeteo

(L'articolo prosegue sotto alla cartina)

La svolta meteo di venerdì

Il 20 novembre potrebbe entrare in scena il cambio di stagione, stando alle previsioni del tempo attuali. Le conferma arrivano comunque un po' da tutti i siti specializzati. "Una nuova irruzione di aria fredda dalla Scandinavia metterà in campo un insidioso vortice ciclonico sul Mediterraneo", dce 3bmeteo. Farà freddo, "con un notevole calo delle temperature, isoterme a 1500m fino a -4°C potrebbero raggiungere il Nord e parte del Centro". Ilmeteo.it dice che "entro il weekend arriveranno anche le prime gelate in pianura, dopo tanto tempo, con i termometri che scenderanno dunque al di sotto dello zero". Il sito sottolinea che si dovrà fare "massima attenzione, in particolare, tra Campania, Puglia e Basilicata dove non escludiamo il rischio di fenomeni alluvionali e allagamenti. Il sensibile calo delle temperature potrebbe inoltre favorire importanti nevicate sui nostri rilievi, con i fiocchi che potrebbero spingersi fin sotto gli 800 metri di quota".