Meteo, come da previsioni la neve a Matera (Ansa)
Meteo, come da previsioni la neve a Matera (Ansa)

Roma, 3 gennaio 2018 - L'attesa irruzione fredda è arrivata sull'Italia, con neve e forte vento, in particolare nelle regioni del Centro Sud. Oltre un metro di manto bianco in poche ore in molte zone dell'Appennino. Nord Italia ampiamente sotto zero. E nei prossimi giorni, secondo le previsioni meteo - andrà anche peggio. "Entra nel vivo la fase fredda sull'Italia - dice 3bmeteo.com -, interessata da venti provenienti direttamente dal Circolo Polare Artico che stanno facendo crollare le temperature e hanno determinato nevicate in collina su adriatiche e Sud".

Influenza 2019, un milione e mezzo già colpiti. Sintomi, picco e quanto dura

GENNAIO POLARE? - Inoltre Meteogiornale.it, in un'evoluzione meteo "da confermare", illustra scenari di lungo termine piuttosto interessanti. "Da qui a metà mese s'intravedono altre due irruzioni fredde. Dovrebbe trattarsi di masse d'aria fredda provenienti dal Circolo Polare Artico, capaci di penetrare sul Mediterraneo innescando la nascita di aree depressionarie foriere di maltempo". Impossibile al momento dire se sarà maggiormente colpito il Centro Nord o il Centro Sud, comunque spiegano gli esperti "non mancherà occasione per irruzioni davvero importanti".

Smog, gli effetti collaterali della lotta alle polveri sottili

LE PRIME BUFERE DI NEVE - Tornando a questa settimana, il meteorologo Edoardo Ferrara illustra la situazione: "Vere e proprie bufere di neve si sono avute su Appennino abruzzese e molisano con oltre mezzo metro dai 1.000 metri di quota. Ma rovesci di neve hanno interessato anche Marche, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia a quote collinari. Bella nevicata a Matera, neve anche a Campobasso, alle porte di Pescara e Termoli; fiocchi pure su Benevento, Avellino, alle porte di Napoli, oltre che rovesci di neve a tratti intensi fino in collina anche sulla Sicilia centro-settentrionale. Il tutto accompagnato da venti a tratti forti di Tramontana, Grecale e Maestrale, con raffiche di oltre 60/70km al Centro Sud. Freddo ma secco al Nord e centrali tirreniche, con tempeste di foehn su Alpi e Nord Ovest".

false

Eclissi lunare a gennaio e gli altri imperdibili eventi astronomici del 2019

ABRUZZO NELLA MORSA DEL MALTEMPO - Oltre un metro di neve è caduto nella notte a Pizzoferrato, Gamberale e altri comuni dell'Alto Sangro, mentre nevica da stamane sull'area Frentana, dalla costa all'entroterra, dove non si registrano al momento particolari disagi e casi di emergenza. Lanciano è già imbiancata con la caduta al suolo di pochi centimetri finora. Sul Medio Sangro, nei paesi che fanno corona al lago di Bomba, i centimetri di neve a terra sono invece 50. Stessa quantità nei confinanti comuni del vastese, Montazzoli, Castiglione Messer Marino e Schiavi d' Abruzzo, ricadenti nella compagnia carabinieri di Atessa che hanno effettuato decine di interventi per soccorrere automobilisti in panne che transitavano senza catene e pneumatici da neve.

MOLISE - A Campobasso 40 centimetri di neve. Primo record stagionale a Capracotta (Isernia) con un metro di neve caduta durante la notte scorsa. La circolazione dei mezzi pesanti è stata interdetta della prefetture su tutte le arterie della regione, ma decine di autotreni senza catene sono bloccati sulle carreggiate.

PUGLIA - Primi fiocchi di neve in Salento dove questa mattina una leggera coltre bianca ha ricoperto le campagne tra Guagnano, Salice Salentino e Veglie, imbiancando le strade e i vigneti del Negroamaro. La leggera nevicata ha interessato alcuni comuni a nord della provincia di Lecce, al confine con il territorio di Brindisi.

VENTO, PAURA NELLE MARCHE - Durante la notte e in mattinata raffiche di vento forte nelle Marche e deboli nevicate in varie zone tra cui Fermo e le zone terremotate dell'Ascolano e del Maceratese. E proprio a causa del forte vento un albero è caduto su un'auto in transito lungo la via Flaminia a Osimo (Ancona), colpendo il cofano e frantumando il lunotto anteriore: miracolosamente illesi i tre ragazzi a bordo.

CAMPANIA - Il maltempo sta interessando anche la Campania. Cima del Vesuvio innevata e primi fiocchi a Napoli, anche se solo nella zona collinare della città. A Pompei scavi presi d'assalto dai turisti che hanno vissuto un sito archeologico incantato questa mattina tra un bel sole chiaro e piccoli fiocchi di neve che si sono posati sulle rovine antiche. Sullo sfondo il Vesuvio appena adombrato da qualche nuvola, quel poco che ha regalato la prima neve di questo inverno, subito sciolta dal sole.

image

IL METEO DEI PROSSIMI GIORNI - "Il tracollo termico avrà la sua massima espressione venerdì e favorirà rovesci di neve fin sulle coste di Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, poi anche Basilicata e Puglia fino al Salento - prosegue Ferrara di 3bmeteo.com -. Sempre entro domani rovesci di neve fino in collina interesseranno la Calabria, segnatamente il comparto nord orientale, con fiocchi non esclusi a tratti in pianura sul crotonese; neve a quote collinari anche sulla Sicilia tirrenica con fiocchi misti a pioggia possibili sulla costa durante i fenomeni più intensi. Un po' di neve si spingerà pure sulla Campania interna, ma con a tratti uno sfondamento possibile fin quasi sulla costa nella notte tra oggi e domani (fiocchi non esclusi anche a Napoli). Neve a tratti anche su dorsale laziale e Umbria specie orientale a confine con le Marche. Sul resto d'Italia invece freddo ma sostanzialmente asciutto e in prevalenza assolato. Da segnalare che i venti forti di Tramontana e Grecale potranno conferire alle nevicate anche carattere di bufera, in particolare sulla dorsale adriatica ma a tratti anche lungo i litorali. Sabato 5 residue nevicate a quote basse al Sud e adriatiche, mentre per l'Epifania si dovrebbe avere una breve tregua con rialzo delle temperature".

Anche ilmeteo.it indica il clou del maltempo nei giorni di giovedì e venerdì

LE CITTA' BIANCHE - Tra le varie città a rischio neve ci sono Rimini, Pesaro, Ancona, Macerata, Ascoli, Teramo, Pescara, l'Aquila, Chieti, Vasto, Campobasso, Termoli, entro venerdì anche Foggia, Bari, Lecce, Brindisi. Neve possibile anche ad Avellino, Benevento, Potenza, Matera; fiocchi non esclusi nella notte tra giovedì e venerdì anche a Salerno, Caserta e Napoli. Sempre tra giovedì notte e venerdì mattina sarà possibile neve a tratti anche a Crotone. Nel corso di venerdì pioggia mista a neve non esclusa anche tra Palermo, Messina e Reggio Calabria durante i fenomeni più intensi. 

VIDEO Neve in Arizona, i cactus imbiancati