Mara Maionchi, giudice a X Factor (LaPresse)
Mara Maionchi, giudice a X Factor (LaPresse)

Milano, 23 ottobre 2018 – Il ‘caso Asia Argento’ accende l’attesa di X Factor 2018 con uno scambio di opinioni al vetriolo tra Adriano Celentano e Mara Maionchi. Giovedì 25 ottobre inizia la fase live del talent show di Sky Uno con le performance dei 12 aspiranti talenti suddivisi nelle quattro squadre capitanate da Mara Maionchi (Under Uomini), Manuel Agnelli (Under Donne), Fedez (Over) e Lodo Guenzi che subentra a Asia Argento prendendo i Gruppi.

Il cambio di giudice (dopo lo scandalo Bennett) continua a far discutere. Adriano Celentano, in una lunga lettera aperta, accusa il programma di “falso moralismo pronto a condannare e a eliminare in nome della sua traboccante ipocrisia”. Celentano difende a spada tratta Asia, crede ciecamente nelle sue parole e si dice amareggiato per l’epilogo lavorativo dell’attrice: “Peccato, perché X Factor è un bel programma, intelligente e fatto bene”. Il cantante – che poi Asia ringrazia pubblicamente con un tweet – si scaglia contro la trasmissione: “Il vero stupratore è chi si incipria la faccia per coprire lo sporco che ha dentro”.

Il Molleggiato ci va giù duro ma anche la replica di Mara Maionchi non è da meno. “Falso moralismo celato dietro la X? Di str(...)te a quest’età ne diciamo tante” tuona la giurata. La Maionchi continua l’affondo così: “Poi anche lui sta facendo un fumetto dove dimostra vent’anni mentre in realtà ne ha 80. Quindi è un falso moralista anche lui?”. Sull’esclusione di Asia, torna a parlare anche Nils Hartmann, direttore dei programmi Sky. “Ognuno è libero di esprimere la propria opinione ma nessuno di noi ha fatto o sta facendo moralismo su Asia Argento. La decisione della sua esclusione dal programma è stata presa di comune accordo con lei”.

image