"La città dimostra sempre più consapevolezza per quanto riguarda le potenzialità della nautica, le opportunità che il settore sa mettere in gioco". Così Andrea Razeto, vicepresidente Confindustria Nautica. "La città oggi – dice – ha ben chiara la valenza positiva del Salone Nautico e del comparto, del valore in termini di ricaduta sul territorio, non solo dal punto di vista turistico, ma anche industriale, di sviluppo, di promozione della città nella sua interezza. Genova è una città che può attrarre investimenti anche da fuori e il rapporto sinergico a livello locale trova la sintesi in un Salone di collaborazione che coinvolge le industrie della filiera e le aziende del territorio".