Sanremo 2024, Amadeus e Marco Mengoni cantano ‘Bella Ciao’

Succede in sala stampa dopo la domanda di Enrico Lucci: “Siete antifascisti? Allora cantate”

"Amadeus e Marco Mengoni siete antifascisti?", "Sì", "E allora cantateci 'Bella Ciao'. Con dedica a Giorgia Meloni". Siparietto curioso e destinato a far discutere durante la conferenza stampa di presentazione della 74esima edizione del Festival di Sanremo. La prima serata si svolgerà oggi martedì 6 febbraio e la sensazione è che questa edizione del Festival sia forse anche un po' troppo tranquilla quanto ad assenza di polemiche.

Sanremo 2024, il conduttore Amadeus con Marco Mengoni
Sanremo 2024, il conduttore Amadeus con Marco Mengoni

Ecco quindi che Enrico Lucci è arrivato a mettere un po' di pepe dalla sala stampa con una richiesta decisamente singolare. Richiesta sulla quale Amadeus, conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo, ha prima un po' glissato citando la serie tv 'La Casa di Carta', nella quale i protagonisti cantano proprio 'Bella Ciao' - "Due anni fa provai a invitare due attori della 'Casa di Carta' a cantare 'Bella Ciao' a Sanremo" ha spiegato Amadeus -, e che però poi ha dovuto affrontare.

Come? Intonando la canzone insieme al vincitore del Festival di Sanremo 2023 con il brano 'Due vite' e co-conduttore della prima serata di Sanremo 2024 Marco Mengoni. Un siparietto destinato a far discutere anche e soprattutto per l'implicita dedica a Giorgia Meloni. Chissà se la premier commenterà in qualche modo l’accaduto.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro