Piante aromatiche da tenere a casa
Piante aromatiche da tenere a casa

Si possono usare per condire a dare gusto a numerose ricette, per preparare tisane e infusi o realizzare dispenser per profumare bagni, armadi e cassetti e armadi. Scopriamo 8 piante aromatiche che si possono coltivare senza fatica anche a casa e per tutto l’anno.

Menta e salvia
La menta è una delle piante aromatiche più diffuse e semplici da coltivare. Il consiglio è quello di esporla quanto più possibile al sole, per stimolare la produzione di oli essenziali e dare alla mente un sapore più intenso.
La salvia è un’altra pianta aromatica sempreverde ideale da tenere in casa, si adatta a tutti i tipi di terreno e non ha bisogno di troppe cure. L’unica regola da rispettare è non lasciarla con troppa acqua nel vaso in cui è posizionata.

Timo e rosmarino
Il timo è una pianta molto ricca di profumo, perfetta da coltivare a casa in un luogo abbastanza soleggiato e con un terreno molto drenante. Bisogna però considerare che in inverno le basse temperature possono danneggiarla quindi bisogna tenerla in casa, magari vicino a una finestra per non farle mancare i raggi del sole.
Il rosmarino è una delle piante aromatiche più usate in cucina, cresce molto rapidamente e ha bisogno di poca acqua. In inverno, se si coltiva all’aperto, è buona norma fasciarlo con un telo di plastica per proteggerlo dalle basse temperature.

Prezzemolo e origano
Il prezzemolo può essere coltivato sia all’interno della casa che sul balcone e si adatta a tutti i tipi di terreno. Il consiglio, se si vogliono ottenere delle foglie più profumate, è quello di scegliere un luogo direttamente esposto al sole. Questa pianta aromatica ha bisogno di essere annaffiata almeno una volta al giorno e non deve essere posizionato vicino ad altre piante.
L’origano soffre le temperature molto rigide e deve avere una fonte diretta di luce solare per crescere rigoglioso e profumato. In inverno, quindi, è meglio tenerlo in casa. Bisogna inoltre ricordare che prima di consumare l’origano in cucina è necessario essiccarlo, tagliando i rametti dalla pianta e appendendoli a testa in giù in un luogo chiuso e buio ma abbastanza asciutto.

Basilico e alloro
Il basilico è tra le erbe aromatiche più famose e utilizzate, si può coltivare facilmente in casa e sul balcone. Il consiglio è quello di non esporlo mai alla luce diretta del sole e annaffiarlo abbastanza spesso, senza lasciare nel sottovaso acqua stagnante.
L’alloro è, tra le piante aromatiche, quella che con le condizioni ottimali può crescere tanto e rapidamente, tanto da formare anche una siepe o addirittura un albero. Per questo motivo è più semplice coltivarlo se si ha a disposizione un giardino o un vaso molto profondo da tenere sul balcone. Va protetto dalle temperature più rigide e predilige i climi mediterranei e più miti.