Trekking (foto Dire)
Trekking (foto Dire)

Con la possibilità di spostarsi finalmente anche tra le regioni, si moltiplicano le possibili mete per escujrsioni sulle montagne italiane. Scopriamo 4 passeggiate sulle alture del Centro Italia.

Anello della montagna – Monte Amiata – Toscana
Il monte Amiata è una delle cime più alte della Toscana ed è ricco di itinerari escursionistici su entrambi i versanti. Uno dei più belli (e lunghi) è l’Anello della Montagna, un percorso di circa 26 km (da percorrere a piedi, in bici e anche a cavallo) che gira attorno alla cima dell’Amiata attraversando boschi di faggio, abete e castagno. La difficoltà è media, soprattutto per la sua lunghezza e per qualche strappo in salita. Il consiglio è quello di dividere il percorso in almeno due tappe.

Anello di Monte Culumeo - Umbira
Questo percorso di trekking si trova all’interno del Monte Cucco, una delle cime più belle e verdi dell’Appennino Umbro-Marchigiano. L’itinerario ad anello - adatto a famiglie con bambini in quanto non presenta difficoltà significative – è lungo 3.8 km e si completa in circa un’ora e mezza. Si parte dalla sella tra il Monte Culumeo e il Montarone, raggiungibile attraverso una strada carrozzabile dal paese di Sigillo e si sale percorrendo una mulattiera attraversando boschi e ruscelli immersi nel verde.

Le Cento Fonti – La fabbrica dell’Acqua
Questo percorso naturalistico va alla scoperta dei Monti della Laga, all’interno dell’Appennino abruzzese. La partenza e l’arrivo sono fissati in località Cesacastina, in provincia dell’Aquila, e complessivamente l’anello è lungo circa 10 km, da percorrere in tranquillità in 6 ore. L’escursione non presenta difficoltà di rilievo e, data la natura argillosa del terreno, è ricca di ruscelli e piccoli torrenti che formano delle suggestive cascate di acqua. Da segnalare per gli amanti degli animali una fauna selvatica molto ricca: lungo il percorso si possono incontrare cervi, volpi e, soprattutto, l’aquila reale che nidifica su queste rocce.

Terminillo
Sui monti reatini, nel Lazio, è possibile effettuare un’escursione sul Monte Terminillo, storica tappa del Giro d’Italia. La partenza di questo percorso ad anello è al rifugio Sebastiani, in provincia di Rieti. È lungo complessivamente 7.7 km, da percorrere in circa 4 ore. Si tratta di un itinerario di media difficoltà e non adatto a famiglie con bambini, con visioni panoramiche e un’immersione completa e solitaria nella natura. Il consiglio è quello di dotarsi del giusto equipaggiamento e prestare attenzione ai tratti più complicati che, vista l’altezza (intorno ai 2000 m), potrebbero rivelarsi ghiacciati o scivolosi.