Insegna di un fast food McDonald's
Insegna di un fast food McDonald's

La catena di ristoranti fast food McDonald's ha annunciato nelle scorse ore che nel 2021 introdurrà nei suoi menù una linea di prodotti alternativi vegetariani, che andrà ad affiancare i classici hamburger a base di manzo, pollo o pesce, che hanno fatto la fortuna del colosso statunitense in tutto il mondo. L'offerta, ribattezzata 'McPlant', includerà panini, crocchette e sandwich per la colazione, tutti rigorosamente cucinati senza l'impiego di carne.

Le nuove ricette sono state realizzate insieme a Beyond Meat, azienda specializzata nel creare prodotti che imitano l'aspetto e il sapore della carne, sebbene contengano solo ingredienti di origine vegetale. Un progetto pilota era stato precedentemente testato in Canada, dove alcuni negozi McDonald's avevano provato a inserire nel proprio listino dei veggie burger. Al momento non è ancora chiaro se, dopo la collaborazione iniziale, Beyond Meat continuerà a partecipare direttamente alla filiera produttiva di 'McPlant', oppure se McDonald's farà affidamento su altri fornitori.

La scelta a suo modo rivoluzionaria, vista l'immediata identificazione del marchio con i panini a base di carne, risponde alla volontà di McDonald's di intercettare un mercato ritenuto in forte espansione come quello dei consumatori di alimenti vegetariani. Alcune catene concorrenti hanno già anticipato questa mossa da tempo: è il caso ad esempio dell'altrettanto celebre Burger King, che negli Stati Uniti ha lanciato una versione vegetariana del suo iconico hamburger 'Whopper', nell'aprile 2019.

Attualmente il giro di affari di McDonald's è molto legato a prodotti storici come il 'Big Mac', i 'McNuggets' (cioè le crocchette di pollo) e le patatine fritte, che rappresentano circa il 70% delle vendite nelle principali piazze del globo.