Kate Middleton (LaPresse)
Kate Middleton (LaPresse)

Approfittando della festa della donna 2019, i tabloid britannici hanno riassunto come si svolge una normale giornata di Kate Middleton, moglie del principe William e duchessa di Cambridge. Ridotta ai minimi termini assomiglia a quella di moltissime altre mamme lavoratrici, abilissime nel trovare il giusto equilibrio fra tutte le responsabilità che hanno. C'è però un elemento che fa la differenza in termini di stress: e no, non è l'agiatezza economica del suo rango.

KATE MIDDLETON, MAMMA LAVORATRICE
Partiamo con un elenco dei vari impegni giornalieri:

- prendersi cura dei due figli, George e Louis, e della figlia Charlotte: compito nel quale è affiancata da una bambinaia, ma che la vede comunque protagonista. Ad esempio portandoli personalmente a scuola: Charlotte e George ne frequentano due diverse, dunque il tempo impiegato è doppio;

- portare Lupo, il cane di famiglia, a fare una passeggiata: in media, il cocker spaniel reale fa un giro nel parco tre volte al giorno;

- fare ginnastica: Kate e la sorella Pippa sono molto attente alla linea e pare siano fanatiche di CrossFit e yoga. In alternativa a queste due discipline, praticano corsa o bicicletta;

- preparare da mangiare: anche in questo caso Kate è affiancata da uno staff apposito, ma è cosa nota che le piaccia spadellare da sola, preparando per il principe William cene a base di pollo arrosto, ma anche di salsicce e marmellate fatte in casa;

- andare a fare la spesa: più volte è stata fotografata mentre spingeva il carrello del supermercato: accompagnata da guardie del corpo, elemento estraneo alla routine di una casalinga comune, ma comunque impegnata in prima persona nell'acquisto delle cibarie;

- partecipare agli impegni istituzionali, come ad esempio fare visita a ospedali, sostenere iniziative caritatevoli, tenere discorsi pubblici, presenziare a banchetti e via dicendo. In tutti questi casi, considerata la presenza dei fotografi e il ruolo pubblico ricoperto, il look dovrà essere impeccabile: in alcune giornate, questo significa cambiare abito cinque volte, scegliendo quello più consono a ogni evento (perché visitare un centro ospedaliero è cosa diversa da una serata di gala);

- apparentemente non fa le pulizie domestiche, unico vantaggio che la posizione economica le consente rispetto a una mamma normale.

COSA LA STRESSA DI PIÙ
Come ogni mamma lavoratrice, la sfida, una volta incastrati tutti gli impegni giornalieri, è quella di trovare un momento per rilassarsi. Ed è qui che il suo status di duchessa e futura regina consorte diventa un ostacolo: se vuole trascorre una serata insieme a William in un pub, sorseggiando una birra, difficilmente passerà inosservata e anzi, molto probabilmente il suo ruolo istituzionale tornerà a contare.

Anche quando resta in casa, dove si dice che ami guardare un film in TV insieme alla famiglia, è comunque circondata dal personale di servizio: insomma, la mancanza di privacy è la componente della sua vita che più la stressa, il fatto di non potersi permettere comportamenti che tutte le altre mamme possono concedersi. Nulla di scandaloso, per carità, piccoli gesti o vezzi che però sarebbero dannosi per una persona nella sua posizione: rappresenta pur sempre un'istituzione e spesso quest'ultima viene prima di ogni altra considerazione.

Leggi anche:
- La regina Elisabetta debutta su Instagram, il suo primo post. Boom di like
- Eugenia di York, in mostra gli abiti del matrimonio
- Meghan Markle e Harry, la primogenita si chiamerà Diana?