Il ricordo di Kasia Smitniak per i 10 anni dalla morte di Pietro Taricone
Il ricordo di Kasia Smitniak per i 10 anni dalla morte di Pietro Taricone

Roma, 28 giugno 2020 - Dieci anni sono passati, da quel maledetto lancio col paracadute che costò la vita a Pietro Taricone. Ma il ricordo dei suoi cari non si è mai affievolito: oggi, 10 anni dopo, Kasia Smutniak posta su Instagram una foto ambientata a Mustang, in Nepal. Ritrae da dietro una donna e una bambina che guardano un panorama di montagne che si succedono all'infinito.
Nessun commento, da parte dell'attrice polacca, ma il post riceve in risposta cuoricini e brevi frasi romantiche, come "Eri la sua ancora, la sua isola... è rimasto sempre con te".

La scelta dell'immagine non è casuale. Dal 2011 Kasia segue i progetti della Pietro Taricone Onlus, da lei fondata da lei dopo la tragica scomparsa del compagno. E uno di questi è la costruzione di una scuola a Mustag, in Nepal, intitolata prroprio a Pietro Taricone. 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Kasia Smutniak (@lasmutniak) in data:

Taricone, l'incidente di volo di 10 anni fa

Il 28 giugno 2010 Pietro Taricone, detto "O Guerriero", siè lanciato con il paracadute a Terni. Ma qualcosa è andato storto: una manovra sbagliata, forse. Inutile era stata la corsa all'ospedale: l'attore venne dichiarato morto nella notte, dopo un intervento chirurgico - durato ben 9 ore - deciso nel disperato tentativo di salvarlo.