Fonzie
Fonzie

Los Angeles, 10 dicembre 2021 - La giacca di Fonzie in Happy Days è stata venduta all'asta per 75.312 dollari. Ispirazione per migliaia di fans nel mondo, il giubotto di pelle color marrone scuro indossato da Arthur 'Fonzie' Fonzarelli è stato battuto da Bonhams a Los Angeles.

E che fosse l'orginale iconica giacca non ci sono dubbi, a metterla in vendita è stato lo stesso Henry Winkler, oggi 76enne, che la indossava davanti alle telecamere interpretando Fonzie. Il cimelio è subito volato alto, da una stima di partenza di 50mila dollari.

Winkler, una delle star del telefilm a tema anni '50 trasmesso dal 1974 al 1984, ha comunque tenuto per sé un'altra giacca simile usata sul set. Inoltre chi ha vinto l'asta porta a casa anche due t-shirt di cotone bianco, un paio di jeans Levi's denim e un paio di stivali da motociclista in pelle nera indossati nei primi cinque anni di "Happy Days".  

L'attore in tutto ha messo in vendita 26 lotti, e a "The Hollywood Reporter" scherzando ha detto: "Durante la pandemia avevo voglia di pulizie di primavera, tranne per il fatto che sono durate un anno e mezzo". Poi rovistando tra i vecchi ricordi "ho trovato 27 scatole e quelle scatole erano piene di cimeli da 'Happy Days' a 'Waterboy' a 'Scream'. Nelle scatole c'era di tutto, dalle magliette ai cappelli a un libro che leggevo sul set e due maschere di 'Scream'". 

Secondo Winkler esistono di solo altre cinque giacche indossate da Fonzie, oltre alle sue due. Una è al museo del  Smithsonian Institution dal 1980, un'altra fu "rubata dal reparto costumi della Paramount, la prima che io l'abbia mai indossata". Poi una fu distrutta dopo che sul set nella puntata quanndo fa sci nautico  con la giacca da cui non si separava mai (Stagione 5 Episodio 3 1977, "Il salto dello squalo", ndr). E infine due sono in possesso del creatore della serie Garry Marshal.

Fonzie fa sci d'acqua con la giacca di pelle, "Il salto dello squalo" 1977

Winkler non terrà per sé tutto il ricavato, ma parte andrà a sostenere l'organizzazione no profit This Is About Humanity, co-fondata da sua figlia.