Gli U2 sono sbarcati su TikTok. Il primo post della band irlandese è un estratto di 26 secondi della loro nuova canzone Your Song Saved My Life Il brano è tratto dalla colonna sonora del nuovo cartoon Sing 2 - Sempre più forte (sequel del Sing del 2016, entrambi scritti e diretti da Garth Jennings, con protagonisti animali canterini doppiati...

Gli U2 sono sbarcati su TikTok. Il primo post della band irlandese è un estratto di 26 secondi della loro nuova canzone Your Song Saved My Life Il brano è tratto dalla colonna sonora del nuovo cartoon Sing 2 - Sempre più forte (sequel del Sing del 2016, entrambi scritti e diretti da Garth Jennings, con protagonisti animali canterini doppiati da superstar del calibro di Matthew McConaughey e Reese Witherspoon) che vedrà Bono fare il suo debutto in un cartone animato, nei panni della leggenda rock il leone Clay Calloway (foto).

Gli U2 in realtà si erano già uniti alla piattaforma cinese rendendo disponibili nella library di TikTok alcune loro canzoni come Beautiful Day, With Or Without You, Vertigo, One e Where The Streets Have No Name che hanno ricevuto 249 milioni di visualizzazioni. Quello che presenta Your Song Saved My Life, brano disponibile da oggi, è tuttavia il primo post ufficiale del gruppo. Gli U2 – come riporta Variety – si aggiungono così ad altri nomi di spicco della musica della “vecchia guardia“ che recentemente si sono uniti a TikTok, dai Led Zeppelin agli Abba.

Tornando al cartoon Sing 2, nella versione per il pubblico italiano a dare la voce al leone Bono-Clay Calloway sarà Zucchero ‘’Sugar’’ Fornaciari, al suo debutto come attoredoppiatore al cinema; l’anteprima di Sing 2 aprirà il 26 novembre 2021 il 39° Torino Film Festival; l’uscita nelle sale cinematografiche italiane del cartoon è prevista il 23 dicembre. Il regista Garth Jennings, che accompagnerà a Torino la “prima“ del film, oltre ad aver firmato Son of Rambow - Il figlio di Rambo, nel 2007, ha uno zoccolo duro di fan per essere riuscito a portare al cinema Guida galattica per autostoppisti, dal romanzo cult di Douglas Adams, nel 2005.