Uno screenshot del trailer – Foto: Netflix
Uno screenshot del trailer – Foto: Netflix
Mercoledì 24 aprile esce in streaming su Netflix la prima stagione della serie TV 'Bonding', storia di cosa significa fare da assistente a una dominatrice in ambito sadomaso. Ecco tutto quello che c'è da sapere per inquadrarla.

BONDING, LA SERIE TV
Creata da Rightor Doyle a partire dalla propria esperienza personale, 'Bonding' adotta le forme della commedia nera per portare su piccolo schermo, in modo originale, il mondo delle fruste e delle manette sdoganato dalla serie di '50 sfumature di grigio' (romanzi e film).

Grazie a 'Bonding' Rightor Doyle ha anche esordito come regista e ha scritto il suo primo progetto importante dopo avere lavorato a tre episodi della serie TV 'The Walker' (della quale è stato l'attore protagonista).

LA TRAMA E IL CAST
Due amici per la pelle ai tempi del liceo si incontrano nuovamente a New York alcuni anni più tardi: lei (interpretata da Zoe Levin) lavora come dominatrice per clienti che apprezzano il sadomasochismo, lui (Brendan Scannell) è uno squattrinato in cerca di lavoro. Così, lei lo assume come assistente, trascinandolo là dove mai avrebbe pensato di avventurarsi e imprimendo uno scossone alla loro amicizia.

IL TRAILER IN INGLESE


BONDING, COME GUARDARE LA SERIE TV
La prima stagione di 'Bonding' è composta da sette episodi che Netflix giudica adatti a un pubblico di abbonati con più di quattordici anni: per vederli basta attendere il 24 aprile, quando saranno pubblicati in streaming all'interno del catalogo, tutti in un colpo solo.

Leggi anche:
- Game of Thrones: chi siederà sul trono alla fine della stagione 8?
- Someone Great, la commedia romantica di Netflix
- Unicorn Store, il film. Brie Larson debutta alla regia