Foto: Anthropocene Films Inc.
Foto: Anthropocene Films Inc.

Surriscaldamento globale e cambiamenti climatici sono al centro del documentario 'Antropocene - L'epoca umana', che esce nelle sale cinematografiche italiane giovedì 19 settembre e che è animato dall'imperativo di fare comprendere pienamente agli spettatori le conseguenze delle azioni dell'uomo sulla natura. Perché se vogliamo salvare l'ambiente dobbiamo per forza avere chiaro in testa il quadro della situazione, in tutta la sua gravità.

'Antropocene - L'epoca umana', tutto sul documentario

Il termine "antropocene" indica l'epoca geologica nella quale stiamo vivendo e identifica il momento, nella vita della Terra, nel quale le principali modifiche territoriali, climatiche e strutturali sono attribuibili alle azioni dell'essere umano. L'impatto che esercitiamo sull'equilibrio del pianeta è appunto l'argomento di questo documentario. Per realizzarlo è stato necessario attraversare sei continenti e venti nazioni, alla ricerca dei luoghi che meglio evidenziano l'antropocene, ma anche delle azioni di contrasto all'incoscienza egoistica degli uomini: ad esempio quelle che raccontano i roghi delle zanne di elefante sequestrate ai bracconieri, in Kenya, così da impedirne il commercio illegale sui mercati asiatici.

Per realizzare 'Antropocene - L'epoca umana' sono stati necessari anni: un progetto mastodontico che è stato gestito dalla regista e sceneggiatrice Jennifer Baichwal insieme ai registi Edward Burtynsky e Nicholas de Pencier, tutti con un curriculum nel mondo del documentario canadese. La voce narrante originale è quella dell'attrice Alicia Vikander, famosa grazie a film come 'Tomb Raider', 'The Danish Girl' ed 'Ex machina'.
 

Il trailer

 

Com'è 'Antropocene - L'epoca umana', le recensioni

Presentato in vari festival cinematografici, 'Antropocene - L'epoca umana' è stato accolto con giudizi più che convinti, grazie alle sue immagini di grande impatto visivo e soprattutto per merito della solidissima documentazione che ha guidato il lavoro dei documentaristi. Uno spessore scientifico che ha animato un progetto intenzionato a creare consapevolezza attraverso l'informazione, evitando di limitarsi a una retorica superficiale.

Leggi anche:
- C'era una volta a... Hollywood. Esce il film di Tarantino
- Chiara Ferragni - Unposted: perché il documentario lascia a desiderare
- I documentari sulla natura aiutano davvero l'ambiente?