Ucraina news, fonti Nato: “Armi atomiche in Bielorussia, grave errore di Putin”

Terza volta all’estero per il presidente ucraino dall’inizio della guerra

Terza volta all'estero dall'inizio della guerra. Oggi Volodymyr Zelensky, presidente ucraino, è in Polonia. Lì è previsto un incontro con i componenti del Governo. Alle 18 pronuncerà insieme al presidente polacco un discorso congiunto. A differenza delle precedenti visite all'estero da quando la Russia ha iniziato l'invasione dell'Ucraina, Zelensky sta viaggiando con sua moglie. Durante la sua visita, il presidente ucraino firmerà accordi bilaterali e terrà colloqui sia con il presidente polacco Andrzej Duda che con il primo ministro Mateusz Morawiecki. Incontrerà anche i rappresentanti delle imprese polacche nell'ambito del forum economico ucraino-polacco, i leader delle camere alte e basse del parlamento polacco e i sindaci delle città confinanti con l'Ucraina.

9:53Zelensky è arrivato in Polonia Volodymyr Zelensky, presidente dell’Ucraina, è arrivato in Polonia. Quella di oggi sarà una giornata ricca di impegni per lui: dalla firma di accordi bilaterali fino al discorso congiunto delle 18 con il presidente polacco. Incontrerà anche rappresentanti delle imprese polacche.
10:27“Trasferite i bambini dalla provincia di Donetsk”Le autorità ucraine hanno ordinato l'evacuazione di tutti i bambini da 21 città nella provincia di Donetsk, zone sotto il controllo ucraino ma teatro di combattimenti con le forze russe. Lo ha reso noto il ministero della reintegrazione ucraino. L'ordine comporta "l'evacuazione obbligatoria di 126 bambini da 21 città nella regione di Donetsk, dove la situazione della sicurezza rimane critica"
11:02“La Germania non deve diventare una parte in guerra”"Non dobbiamo diventare una parte in guerra" in Ucraina ed "è importante che questo confine sia sempre mantenuto". Lo ha detto a Deutschlandfunk il vice-cancelliere e ministro tedesco dell'Economia, Robert Habeck dei Verdi, di ritorno da un viaggio di due giorni nel Paese invaso dalla Russia. "È sempre una ponderazione, in cui un passo può possibilmente spingersi fino al punto di restare coinvolti attivamente nella guerra" ha spiegato.
11:21Stoltenberg: "La sicurezza è una questione globale"  "In un mondo più pericoloso e meno prevedibile, è ancora più ovvio che la sicurezza non sia una questione regionale, ma globale: quello che avviene nella vostra regione, nell'Indo-Pacifico, ha un peso in Europa e quello che avviene in Europa ha un impatto sulla vostra regione. E penso che la guerra in Ucraina lo dimostri molto chiaramente, con le sue ramificazioni globali. Inoltre, il fatto che vediamo la Cina e la Russia sempre più vicine tra loro rende ancora più importante che noi stiamo insieme come partner, tra noi alleati Nato e voi come partner affidabili" ha dichiarato il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, nel suo incontro con i ministri degli Esteri di Australia, Giappone, Corea del Sud, Nuova Zelanda.  
11:39Drone ucraino si schianta vicino alla centrale nucleareUn drone ucraino si è schiantato vicino alla centrale nucleare di Zaporizhzhia. Lo ha reso noto l'agenzia di stampa russa Ria, citando fonti militari di Mosca, secondo le quali il drone sarebbe di fabbricazione polacca e avrebbe un peso di oltre 2 chili.
11:50“L’Ucraina non accetterà accordi con la Russia”“L'Ucraina non accetterà accordi con il Cremlino per porre fine alla guerra, che comunque potrebbe finire quest'anno”. Lo ha detto il ministro della Difesa ucraino, Oleksiy Reznikov, in un'intervista al media indipendente New Voice of Ukraine. Reznikov ha escluso la possibilità di firmare accordi di pace con la Russia, ricordando le parole del presidente Volodymyr Zelensky, che ha escluso di sedersi al tavolo dei negoziati con il presidente russo Vladimir Putin.  
12:05Russia: "Putin e Lukashenko parleranno anche di Ucraina"  Il presidente russo Vladimir Putin e quello bielorusso Alexander Lukashenko "scambieranno sicuramente opinioni" sulla proposta di Minsk di arrivare a un cessate il fuoco in Ucraina e avviare negoziati, durante i loro colloqui previsti oggi e domani a Mosca. Lo ha spiegato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov citato dall'agenzia Tass.
12:10Mosca: “Guerra calda con gli Usa” Russia e Usa sono entrati in una fase di "conflitto caldo", ha detto il vice ministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov alla radio Sputnik. "Ora siamo nella fase di un caldo conflitto con gli Stati Uniti. Stiamo assistendo al coinvolgimento diretto di questo Stato in una guerra ibrida con la Russia in una varietà di settori. Alcune forme di questa guerra sono semplicemente senza precedenti - semplicemente non esistevano e non potevano esistere durante la Guerra fredda" ha denunciato Ryabkov secondo quanto riporta Ria Novosti.  
12:35Azienda militare ucraina aumenta la produzione  

La conglomerata militare statale ucraina Ukroboronprom ha aumentato la sua produzione nonostante i suoi impianti abbiano subito più di 150 attacchi dall'inizio dell'invasione del Paese da parte delle forze russe nel febbraio del 2022: lo ha detto il direttore generale del gruppo, Yurii Husiev, come riporta il Kyiv Independent.

13:00La Spagna invia sei carri armati a Kiev  I sei carri armati Leopard 2A4 che la Spagna ha promesso di inviare in Ucraina lasceranno il paese nella seconda metà di aprile, ha detto oggi la ministra della Difesa Margarita Robles all'emittente statale TVE, anticipando la data di spedizione dei mezzi militari spagnoli per Kiev.  
13:25“I Paesi che acquistano il debito russo finanziano la guerra”La Russia si aspetta probabilmente assistenza finanziaria da nazioni "amiche", compreso l'acquisto del suo debito statale. Lo scrive il ministero della Difesa britannico su Twitter, precisando che "il 28 marzo il primo ministro russo Mikhail Mishustin ha dichiarato che i piani per emettere parte del debito statale russo in valute estere erano in fase di sviluppo". Secondo l'intelligence di Londra, "negli ultimi mesi sono state principalmente le banche russe ad acquistare il debito, ma è improbabile che abbiano la capacità di continuare a farlo a lungo termine. I paesi che acquistano il debito sovrano della Russia finanzieranno indirettamente la guerra in Ucraina".
14:00Meloni: “Continueremo a garantire il sostegno a Zelensky e al suo popolo”

"Abbiamo parlato della guerra in Ucraina ribadendo il nostro pieno sostegno alla causa ucraina, continueremo a garantire a 360 gradi sostegno al presidente Zelensky e al popolo ucraino, ragioniamo anche di come favorire passi in avanti verso una pace giusta e rispettosa della sovranità ucriana" ha sottolineato il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, al termine dell'incontro con il presidente del governo spagnolo, Pedro Sánchez."Noi stiamo già lavorando sulla ricorstruzione" ha aggiunto.

14:41

Duda: “Chiederemo nuove garanzie sicurezza”La Polonia intende chiedere maggiori garanzie di sicurezza per l'Ucraina al vertice Nato di Vilnius, questa estate. Lo ha affermato il presidente polacco, Andrzej Duda, durante una conferenza stampa congiunta con il suo omologo ucraino Volodymyr Zelensky. "Stiamo cercando di ottenere per l'Ucraina ulteriori garanzie di sicurezza che rafforzeranno il potenziale militare dell'Ucraina e il senso di sicurezza del popolo ucraino", ha sottolineato il leader di Varsavia.  
15:18"Nessun cambiamento nella postura nucleare della Russia"  La Nato non ha registrato "fino a ora alcun cambiamento nella postura nucleare della Russia che richieda un cambiamento della nostra" dopo l'annuncio del trasferimento di testate nucleari tattiche nel Paese da parte di Mosca, ha affermato il Segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg in una conferenza stampa a Bruxelles al termine della riunione dei ministri degli Esteri dei Paesi alleati.  
15:32Zelensky in Polonia: “Situazione a a Bakhmut è molto difficile”La situazione in cui si trovano le truppe ucraine a Bakhmut è "molto difficile". Lo ha ammesso il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in visita ufficiale a Varsavia, la prima dall'inizio della guerra. Zelensky ha fatto riferimento ai "continui attacchi di artiglieria pesante" e alla "carenza di munizioni". "Posso assicurarvi che il nemico non controlla Bakhmut" ha sottolineato il presidente ucraino in conferenza stampa congiunta con l'omologo polacco, Andrzej Duda. Zelensky ha ringraziato "i fratelli polacchi" per il loro sostegno "dall'inizio della guerra" e ha detto di avere "la speranza che un giorno non ci saranno piu' confini, ne' politici ne' storici, tra Polonia e Ucraina". "In questa guerra non ci sono compromessi: non rinunceremo al nostro territorio, alla nostra libertà o ai nostri figli", ha sottolineato il presidente ucraino, che ha aggiunto che la guerra che sta conducendo il suo Paese è in difesa "dell'Europa e della libertà"  
15:45Duda: "Manderemo altri 6 Mig-29 a Kiev"  

La Polonia "in futuro potrà trasferire in Ucraina l'intera flotta di Mig-29", una trentina di caccia, "previo accordo con i partner Nato", perché attualmente sono utilizzati in missioni di pattugliamento dell'Alleanza, ha riferito Duda. Il presidente polacco ha puntualizzato che Varsavia ha ancora bisogno dei Mig, ma quando arriveranno i nuovi velivoli FA-50 e F-16 ordinati dalla Corea del Sud e dagli Stati Uniti, potrebbe prendere in considerazione di consegnare la sua intera vecchia flotta di caccia all'Ucraina

16:10Blinken: “Putin ha fallito”Il segretario di Stato americano Antony Blinken: "Putin ha fallito. Gli Stati Uniti sostengono gli sforzi per la pace, ma che sia una pace giusta"
16:25“Siamo concentrati su questioni molto pratiche”"Il nostro focus ora è fare quello che deve essere fatto per aiutare l'Ucraina. Stiamo anche guardando a quello che possiamo fare in un periodo di tempo più lungo per aiutare l'Ucraina", anche per "allinearla agli standard Nato. La porta della Nato resta aperta, ma dobbiamo rimanere concentrati" su questioni "pratiche", in particolare ora che l'Ucraina "si prepara ad una controffensiva per riconquistare territorio". Lo dice il segretario di Stato Usa Antony Blinken, in conferenza stampa al termine della Ministeriale Esteri della Nato a Bruxelles.
17:04Putin: “Terrorismo in Russia con il sostegno dell’Occidente”Il potenziale dei servizi speciali occidentali viene utilizzato nella preparazione di atti terroristici da parte di Kiev in Russia. Lo ha affermato il presidente Vladimir Putin presiedendo una riunione del Consiglio di Sicurezza nazionale. Lo riferisce la Tass.
17:15Situazione nelle regioni annesse alla Russia è tesa

La situazione nelle regioni ucraine annesse alla Russia “rimane tesa”, a causa dei bombardamenti e degli attacchi terroristici di Kiev che “non risparmiano nessuno”, le parole di Putin che ha fatto appello alle forze dell'ordine, all'apparato giudiziario e ai servizi d'intelligence perché “garantiscano la sicurezza della popolazione locale”.

17:18Pronti 40mila soldati per controffensiva ucrainaPer la controffensiva che l'Ucraina vuole far partire nelle prossime settimane sarebbero pronte otto nuove brigate d'assalto, per un totale di 40 mila soldati. Lo riporta il sito di Reuters. Queste adesioni arrivano a seguito di una sostenuta campagna di reclutamento sui social media e sui cartelloni pubblicitari che ha avuto l'obiettivo di attrarre volontari altamente motivati. Le nuove brigate, arruolate dal ministero dell'Interno, combatteranno al fianco di unità dell'esercito regolare. Le brigate si chiameranno Hurricane, Spartan, Chervona Kalyna, Frontier, Rage, Azov e Kara Dag, il nome di una montagna in Crimea.
17:51Mosca all’Onu: “Nessuna adozione di massa di bambini ucraini”La Russia non adotta forzatamente i bambini provenienti dalla zona di conflitto in Ucraina. Lo ha dichiarato il rappresentante permanente della Russia alle Nazioni Unite, Vasily Nebenzya, citato dalla Tass. “La verità è che i bambini sono stati evacuati dalla zona delle ostilità provocate dal regime criminale di Kiev, che durante tutti questi nove anni di guerra nel Donbass si è disinteressato del destino di questi bambini, mettendo in pericolo le loro vite”.
18:32Lukashenko è a Mosca: stasera l’incontro con PutinIl presidente della Bielorussia e stretto alleato di Vladimir Putin, Alexander Lukashenko, è arrivato a Mosca per un incontro con il leader russo, ha riferito l'agenzia di stampa statale bielorussa Belta. Lukashenko e Putin si incontreranno questa sera e "discuteranno un'ampia gamma di questioni riguardanti le relazioni bielorusso-russe, della situazione internazionale e delle misure adottate per garantire la sicurezza".
18:40Fonti Nato: “Atomiche in Bielorussia errore per Putin”

I ministri degli Esteri alleati hanno discusso al Consiglio atlantico la decisione di Vladimir Putin di dislocare in Bielorussia armi tattiche nucleari e la mossa è stata giudicata come un “grosso errore” che potrà avere un impatto nelle relazioni con la Cina. Lo fa sapere un'alta fonte diplomatica Nato. “A Pechino non sono soddisfatti, considerando il messaggio chiaro lanciato da Xi Jinping nel corso della sua visita a Mosca, e questo dà forza alla posizione occidentale: Putin non è un alleato affidabile e il concetto verrà sottolineato nel corso delle visite degli europei a Pechino», precisa la fonte.

20:20Putin “attacca” gli Usa: “Ormai è guerra calda”Vladimir Putin è tornato al centro della scena, nell'abituale veste di difensore della Russia contro l'aggressione di potenze straniere ostili. Il bersaglio è sempre l'Occidente, soprattutto gli Stati Uniti, che sono andati ben oltre gli schemi della Guerra fredda. Ingaggiando con Mosca un vero e proprio “conflitto caldo”
20:30Aereo ucraino si schianta in RussiaUn piccolo aereo ucraino si è schiantato oggi in una regione russa al confine con l'Ucraina e il pilota è stato arrestato. Lo hanno riferito i servizi di sicurezza dell'Fsb. “L'aereo si è schiantato nei pressi del villaggio di Butovsk nella regione di Bryansk per motivi sconosciuti. Il pilota (un cittadino ucraino), che ha cercato di fuggire in territorio ucraino, è stato trattenuto da un'unità di guardia di frontiera”, ha riferito l'Fsb.
20:50Zelensky: “Carri armati polacc già sul campo di battaglia”"I carri armati polacchi sono gia' sul campo di battaglia in Ucraina": lo ha detto il presidente Volodymyr Zelensky a Varsavia, dopo l'incontro con il premier della Polonia, Mateusz Morawiecki. "Abbiamo concordato qualcosa che dara' a ciascuno di noi, a ciascun soldato, piu' forza. Abbiamo davvero bisogno di questa forza ora", ha detto
21:00La portaerei cinese Shandong in esercitazione intorno a TaiwanLa portaerei cinese Shandong ha iniziato oggi la sua prima esercitazione nel Pacifico occidentale dopo aver oltrepassato Taiwan e la prima catena di isole, a conferma che l'unità “è completamente pronta per le operazioni in mare aperto e per salvaguardare la sovranità nazionale e l'integrità territoriale della Cina”. La sua missione, ha riportato in tarda serata il Global Times, “arriva in un momento in cui la leader regionale di Taiwan Tsai Ing-wen e lo speaker della Camera Usa Kevin McCarthy” si sono incontrati a Los Angeles. Il ministero della Difesa di Taipei ha confermato la mossa cinese, duramente criticata.