Lunedì 20 Maggio 2024

L’oligarca Solovyov minaccia (ancora): “I polacchi sono i prossimi. Distruggeremo le città, useremo l’atomica”

Così l’anchorman filo-Putin in un intervento televisivo. “Non avremo pietà”

Mosca, 3 aprile 2023 – Nuove minacce di Vladimir Solovyov, l’oligarca e giornalista filo Putin. 

“I polacchi sono i prossimi, distruggeremo le loro città”, ha affermato l’anchorman in un intervento televisivo in cui ha inoltre sostenuto che “gli europei non capiscono nulla. Finché non spaccheremo loro il muso ancora una volta, gli europei non capiranno nulla”.

Vladimir Solovyov con il presidente russo Vladimir Putin
Vladimir Solovyov con il presidente russo Vladimir Putin

“Questa volta non ce ne andremo dall’Europa. Stavolta non parleremo con l’Europa, non avremo pietà dell’Europa. I polacchi vogliono essere i prossimi? Non sono ucraini, che trattiamo come fratelli”, ha detto ancora Solovyov, in un video del 23 marzo scorso pubblicato oggi nel suo sito web da The Global News.

“Non abbiamo pena dei polacchi, distruggeremo tutto con le bombe nucleari”

"Degli ucraini abbiamo pena, dei polacchi no. Distruggeremo tutte le loro città in un colpo solo. Senza nemmeno usare le truppe di terra. Dell’Ucraina abbiamo pietà e non le facciamo del male. In Polonia invece combatteremo come hanno fatto gli americani in Iraq. Con le bombe nucleari! Non ci penseremo due volte”, sono le inquietanti parole di Solovyov.

La Polonia ha inviato a Kiev aerei da combattimento

Intanto la Polonia ha annunciato di aver già inviato alcuni dei suoi aerei da combattimento MiG-29 promessi all’Ucraina, dopo che la Slovacchia ha reso noto di aver inviato un proprio primo lotto. “Alcuni MiG-29 sono già stati inviati. Sono utili all’Ucraina nella difesa della nostra sicurezza collettiva”, ha detto il consigliere presidenziale polacco Marcin Przydacz alla stazione radio locale RMF FM.