Lunedì 17 Giugno 2024
LUCA RAVAGLIA
Elezioni

Elezioni europee 2024, cosa serve per votare: i documenti necessari

Vademecum per non avere sorprese alle urne. Cosa succede una volta entrati al seggio, come funzionano i seggi speciali e in che modo possono votare i residenti all’estero

Roma, 5 giugno 2024 – Un giorno e mezzo di tempo per dire la propria sul futuro dell’Europa. L’8 e il 9 giugno i cittadini italiani saranno chiamati a eleggere 76 rappresentanti dei 705 complessivi che verranno scelti dagli elettori dei 27 Paesi membri e che andranno a comporre il parlamento dell’Unione Europea. In 3.715 Comuni sono previste in contemporanea anche le elezioni amministrative, per la nomina del sindaco.

Approfondisci:

Quante preferenze si possono dare? E il voto disgiunto? Elezioni europee: cosa sapere per evitare di sbagliare

Quante preferenze si possono dare? E il voto disgiunto? Elezioni europee: cosa sapere per evitare di sbagliare

Sommario

Gli orari

I seggi saranno aperti sabato 8 giugno dalle 15 alle 23 e domenica 9 dalle 7 alle 23.

Approfondisci:

Come si vota alle elezioni europee in Italia: le regole

Come si vota alle elezioni europee in Italia: le regole

Chi può votare

Potranno esprimere la loro preferenza tutti i cittadini italiani che hanno compiuto 18 anni. Lo stesso diritto spetta a chi ha cittadinanza in uno degli Stati dell’Unione Europea e ha la residenza legale in Italia. Il diritto è riconosciuto anche ai cittadini italiani residenti all’estero.

La tessera elettorale è uno dei documenti che bisogna portare con sè alle urne per le elezioni europee 2024
La tessera elettorale è uno dei documenti che bisogna portare con sè alle urne per le elezioni europee 2024

Cosa serve per votare

Le procedure di voto si svolgono nei seggi elettorali, in ognuno dei quali sono presenti gli elenchi degli aventi diritto ad accedere alla specifica sezione. La questione non è da sottovalutare, perché il riferimento non è sempre lo stesso. Possono infatti incidere cambi di residenza o modifiche tecniche stabilite dai Comuni. In ogni caso ogni variazione viene comunicata con anticipo agli aventi diritto. Chi volesse un’ulteriore conferma può contattare (spesso anche semplicemente online indicando i propri riferimenti anagrafici in specifiche maschere) gli sportelli del settore elettorale del Comune di appartenenza. Una volta entrato, il votante dovrà consegnare la propria tessera elettorale (che verrà vidimata dal personale in servizio ai seggi) e un documento di identità in corso di validità.

Seggi speciali

Non è in ogni caso sempre necessario recarsi fisicamente al seggio presso il quale si è registrati: sono previste infatti condizioni particolari di voto per i degenti in ospedale, per gli elettori affetti da infermità tali da renderne impossibile l’allontanamento dall’abitazione, per i detenuti e per gli elettori non deambulanti che possono essere accolti in sezioni diverse dalla loro, se quest’ultima non risulta accessibile. Militari, forze di polizia, vigili del fuoco e naviganti possono votare nel Comune in cui si trovano per causa di servizio, così come gli studenti fuori sede, che devono però presentare una specifica domanda.

Approfondisci:

Elezioni europee 2024, quanto guadagna uno scrutatore dei seggi?

Elezioni europee 2024, quanto guadagna uno scrutatore dei seggi?

I residenti all’estero

Chi ha trasferito la sua residenza in un altro Stato membro dell'Unione Europea ed è iscritto all'Aire (Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero), può votare presso i seggi elettorali allestiti dalle sedi diplomatico-consolari italiane nel Paese di residenza. E’ anche possibile scegliere di votare per i rappresentanti del Paese dell'Ue nel quale si risiede, secondo le specifiche disposizioni dettate dalla legislazione del Paese di residenza. Chi invece risiede in uno Stato che non è membro dell’Unione Europea, per votare deve necessariamente recarsi in Italia. Ulteriori informazioni a riguardo sono disponibili sul sito della Farnesina.

Approfondisci:

Elezioni europee: nuova modalità di voto per gli studenti fuorisede. Come funziona

Elezioni europee: nuova modalità di voto per gli studenti fuorisede. Come funziona

Voti online e per corrispondenza

Non sono consentiti voti effettuati in modalità online o tramite corrispondenza.

Approfondisci:

Elezioni europee 2024: quale partito voto? Chi mi rappresenta? Il ‘Navigatore politico’ per orientarsi

Elezioni europee 2024: quale partito voto? Chi mi rappresenta? Il ‘Navigatore politico’ per orientarsi