Mercoledì 17 Aprile 2024

Sciopero 8 marzo 2024. Treni, scuola e sanità a rischio: orari e servizi garantiti

Giornata da bollino rosso per i pendolari, ma non solo. Domani si concentreranno varie agitazioni indette dai sindacati in diversi settori

Roma, 7 marzo 2024 – Confermato lo sciopero nazionale del trasporto ferroviario del personale del Gruppo FS Italiane e di Trenord per venerdì 8 marzo 2024. Una giornata da bollino rosso che non riguarderà solo i trasporti ma anche altri settori come scuola, sanità, uffici pubblici a causa di mobilitazioni indette da diverse sigle sindacali. Disagi ci potranno essere anche per il trasporto pubblico locale: bus, tram e metropolitane

Approfondisci:

Trenitalia: bagagli, bici e monopattini sulle Frecce, nuove regole in arrivo

Trenitalia: bagagli, bici e monopattini sulle Frecce, nuove regole in arrivo
Sciopero 8 marzo 2024
Sciopero 8 marzo 2024

Gli orari dello sciopero

Lo sciopero (indetto dallo Slai Cobas) va dalla mezzanotte alle 21, ma il servizio è garantito dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21. Lo sciopero generale nazionale riguarda personale del Gruppo FS Italiane e di Trenord.

I treni assicurati

Nella giornata di venerdì, in ogni caso, saranno garantite le corse nazionali elencate nelle tabelle dei treni pubblicate nell’apposita sezione del sito di Trenitalia.

Tratte garantite, il Pdf

Sul sito di Trenitalia è anche pubblicato il Pdf con l’elenco dei treni garantiti durante la giornata di sciopero. Eccolo qui di seguito.

Informazioni in tempo reale

L’agitazione sindacale, fa sapere Ferrovie, può comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. Informazioni su collegamenti e servizi sono disponibili attraverso l’app Trenitalia, la sezione Infomobilità di trenitalia.com, il sito trenitaliatper.it, il numero verde gratuito 800 892021, oltre che nelle biglietterie e nei box di assistenza clienti nelle stazioni.

Sciopero a Trenord

Disagi anche nel milanese e in Lombardia per lo sciopero che coinvolge le linee ferroviarie Trenord. Il Servizio Regionale, Suburbano, la Lunga Percorrenza di Trenord ed il servizio Aeroportuale potranno subire variazioni e/o cancellazioni. In ogni caso saranno in vigore le fasce orarie di garanzia, dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21, durante le quali viaggeranno i treni compresi nella lista dei “Servizi Minimi Garantiti”, la cui visualizzazione sarà consultabile attraverso il sito di Trenord nella sezione “Treni garantiti”. I treni con partenza prevista dalla stazione di origine entro le ore 23:59 del 7 marzo e con arrivo previsto nella destinazione finale entro le 00:59 dell’8 marzo arriveranno fino a termine corsa. Nel caso di cancellazione dei treni del servizio aeroportuale, saranno istituiti bus senza fermate intermedie tra: Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto per il Malpensa Express. Da Milano Cadorna gli autobus partiranno da via Paleocapa 1, Stabio e Malpensa Aeroporto per il collegamento aeroportuale S50 Malpensa Aeroporto – Stabio. Maggiori dettagli saranno disponibili sul sito www.trenord.it o seguendo gli aggiornamenti sulla circolazione dei treni in “real-time” tramite l’App. Sono ipotizzabili ripercussioni anche a conclusione dello sciopero, pertanto vi invitiamo a prestare attenzione sia gli annunci sonori trasmessi nelle stazioni che alle informazioni in scorrimento sui monitor.

Approfondisci:

Treni, metro e tram: Italia maglia nera. Le nostre città sotto scacco di traffico e smog

Treni, metro e tram: Italia maglia nera. Le nostre città sotto scacco di traffico e smog

Altri scioperi: scuola, sanità, uffici pubblici

L’8 marzo sarà un venerdì “caldo” per via dello sciopero generale proclamato da diversi sindacati in occasione della Giornata internazionale della donna. Non mancheranno i disagi nel settore pubblico e privato.

Sciopero 8 marzo 2024: dai treni alle Poste, diversi i settori interessati
Sciopero 8 marzo 2024: dai treni alle Poste, diversi i settori interessati

Dagli asili nido alle scuole materne, la mobilitazione che coinvolgerà anche il personale di medie, superiori e università. In particolare, la Flc Cgil ha indetto una giornata intera di di astensione dal lavoro per il personale della scuola statale e non, università, ricerca, Afam e formazione professionale. A incrociare le braccia anche i lavoratori delle strutture sanitarie. A causa dello sciopero “per l'intera giornata, per ogni turno di lavoro, dall'inizio alla fine, l'erogazione delle prestazioni" nelle strutture sanitarie "potrà subire ritardi o disservizi – fanno sapere –. Sono comunque garantiti i servizi minimi essenziali, tra i quali il Pronto Soccorso e le urgenze, l'assistenza diretta ai degenti. Sarà, inoltre, data priorità alle emergenze e alla cura dei malati più gravi e non dimissibili”. Tra i servizi essenziali, anche i vigili del fuoco parteciperanno alla mobilitazione: lo sciopero si svolgerà dalle 9 alle 13 per il personale turnista e per l'intera giornata per il personale giornaliero o amministrativo. Adesioni anche da parte del personale delle Poste, anche se “non si prevedono particolari impatti sui servizi”, assicura la società. Possibili disagi anche negli uffici pubblici, nei musei, nelle biblioteche.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro