Lunedì 24 Giugno 2024

Acquisizione NetCo da parte di KKR: Via libera Ue senza condizioni

La Commissione Ue approva l'acquisizione di NetCo da parte di KKR senza condizioni, ritenendo che non sollevi preoccupazioni sulla concorrenza nel mercato europeo. Il ministro Giorgetti esprime soddisfazione per il via libera. Titolo Tim in rialzo a Piazza Affari.

Il ministro Giancarlo Giorgetti

Dossier Tim, via libera della Ue all’acquisizione della NetCo da parte del fondo KKr. L’acquisizione è stata approvata senza condizioni: la Commissione ha concluso che l’operazione non solleva preoccupazioni sotto il profilo della concorrenza. "Accogliamo con grande soddisfazione il via libera senza condizioni della commissione europea sull’acquisizione di Netco da parte di Kkr: sbrogliata la storica matassa", ha dichiarato il ministro dell’economia Giancarlo Giorgetti. "È un successo della strategia italiana e ora andiamo verso un closing a breve. È stata premiata la decisione del governo di partecipare all’operazione", conclude Giorgetti.

L’approvazione Ue arriva senza condizioni: la Commissione ha concluso che l’operazione non solleva preoccupazioni sotto il profilo della concorrenza nello Spazio economico europeo. La decisione riguarda l’acquisizione, da parte di KKR, di NetCo, che comprende le attività della rete di telefonia fissa primaria e dorsale di Telecom Italia e di FiberCop.

La Commissione ha esaminato l’impatto dell’operazione sul mercato all’ingrosso dei servizi di accesso alla banda larga in Italia e ha concluso che l’operazione non ridurrebbe in modo significativo il livello di concorrenza. In particolare, ha constatato che KKR non avrà la capacità di limitare l’accesso ai servizi passivi (vale a dire le infrastrutture).

Piazza Affari premia il titolo: dopo l’ok della Ue, Tim ha chiuso a +1,55% a 0,249 euro.

Franca Ferri